Matteo Marelli

Matteo Marelli

Nota biografica in forma di plagio (Io copio talmente tanto che neppure più me ne accorgo):
pensierino della sera:
«Il critico non fa il cinema, ci va. La sua grandezza – non il suo limite – è questa: teniamocela stretta»
buon proposito del mattino:
«Il critico se vuole uscire dalla marginalità deve inventarsi nuovi modi di scrivere, parlare, far passare il cinema, il pensiero che il cinema mette ancora in forma»

Cinerama - FilmTv n° 08/2019

Di fronte a L’ingrediente segreto (film vincitore del 36° Bergamo Film Meeting), l’impressione è che il regista Gjorce Stavreski abbia guardato alla commedia all’italiana invertendone però la traiettoria: se in film come I soliti ignoti o Il sorpasso (si pensi...

Secondo Matteo - FilmTv n° 08/2019

Texas, 1980: Llewelyn Moss, reduce del Vietnam, è a caccia quando si ritrova sul luogo di un regolamento di conti tra narcotrafficanti. Si impossessa di una valigetta contenente 2 milioni di dollari. A inseguirlo un killer e uno sceriffo. Il mondo per i fratelli Coen è un posto inospitale....

Cinerama - FilmTv n° 07/2019

C’era una volta (e dico “c’era” perché ora non c’è più) un cinema francese sanguinosamente allucinatorio, capace di raccontarci, per mezzo di visioni cruente (tra le più estreme che si siano viste al di fuori del sottobosco furioso dell’underground), le dinamiche violente dei rapporti di potere...

Secondo Matteo - FilmTv n° 07/2019

Agnese, studentessa sedicenne, viene molestata dal fidanzato di sua sorella Matilde. Il padre, scoperto il fatto, tenta di imporre con la minaccia nozze riparatrici, perché «più che ‘l dolor» può il decoro. Per il patriarca Vincenzo Ascalone nulla deve mettere in discussione l’onore e la...

Secondo Matteo - FilmTv n° 06/2019

New York, XIX secolo: americani e immigrati irlandesi si combattono per spartirsi il territorio e la gestione degli affari illeciti. In particolare, la sfida è tra i Conigli morti e i Nativi. Film lungamente desiderato, rimasto per molto tempo irrealizzato e poi tristemente avveratosi in un...

Servizio - FilmTv n° 06/2019

Nel 1957 esce Il grido. Dieci anni dopo Tenco, con Ciao amore, ciao, inconsapevolmente coglie e fissa in versi il senso del film. Sentendo la seconda strofa («Andare via lontano/A cercare un altro mondo/Dire addio al cortile... E poi mille strade grigie come il fumo/In un...

Cinerama - FilmTv n° 05/2019

Secondo Ivelise Perniola l’Olocausto rappresenta «la presenza di un’assenza», quella dei sei milioni di ebrei assassinati, «e l’assenza in quanto tale non può lasciare immagini». L’interrogarsi attorno alla rappresentabilità dell’orrore e la scelta di confinarlo al di fuori dalla zona di...

Secondo Matteo - FilmTv n° 05/2019

Marion, dopo aver sottratto una consistente somma di denaro, fugge dalla città. Lungo la strada ha la malaugurata idea di pernottare al Bates Motel gestito da Norman Bates... Psyco è senza dubbio la più iconica delle opere di Hitchcock, e come ogni icona è soggetta a riletture e...

Cinerama - FilmTv n° 04/2019

Forse il senso, non tanto del doc di Loveridge, quanto dell’intera carriera di M.I.A è racchiuso nello slogan adoperato per il lancio del film: «I could be a genius. I could be a cheat. It’s a thin line and I’m fuckin’ with it» («forse sono un genio, forse una truffa. È una linea sottile e io...

Cinerama - FilmTv n° 04/2019

Sembra che Matera capitale europea della cultura lo sia ormai da anni (quattro almeno, ovvero dal momento della sua nomina), tanto è stata efficace (e insistente) la campagna propagandistica che ha portato alla sua vittoria. Ma è solo ora, con l’inizio del 2019, che l’elezione viene...

Secondo Matteo - FilmTv n° 04/2019

Ana Arabia è una donna ebrea polacca, sopravvissuta ad Auschwitz e trasferitasi, dopo la Shoah, in Israele, in un villaggio alle porte di Tel Aviv, dove sposa un arabo e si converte all’Islam. La giovane giornalista Yael va alla sua ricerca perché vorrebbe ricostruirne la storia. Non riesce a...

Cinerama - FilmTv n° 03/2019

Il nostro occhio, ogni giorno, vede migliaia di immagini; ciascun individuo si colloca, rispetto a queste, in una posizione di possessione: consuma, produce e riproduce senza fine e senza rendersene più conto. Visto come vanno oggi le cose nel mondo, il cinema di Tsai Ming-liang appare come un...

Secondo Matteo - FilmTv n° 03/2019

Federico, un giovane uomo d’armi, arriva nelle prigioni del convento di Bobbio per riscattare la memoria del gemello Fabrizio, sacerdote suicida per un amore senza fortuna. Anche lui, come il fratello, rimane sedotto da suor Benedetta. Nello stesso luogo, secoli dopo, torna un altro Federico,...

Secondo Matteo - FilmTv n° 02/2019

Bernardo salva da un pestaggio un certo Claudio e lo porta a casa sua. Claudio è un “diverso” e crea scompiglio nella vita del suo soccoritore: i vicini sospettano, i colleghi e la fidanzata lo canzonano. «È stato forse più facile dire la mia omosessualità ai preti che al partito». Lo...

Speciale - FilmTv n° 02/2019

«Pasolinismo senza Pasolini». Così la critica giudicò il film di Bertolucci: una modesta esercitazione di stile. In realtà il rapporto che lega i due autori, e in particolare i loro rispettivi esordi, è più complesso e articolato: ciascuno già visivamente formato, ognuno coi propri riferimenti...

Secondo Matteo - FilmTv n° 01/2019

Gaetano fugge dall’inerzia di Napoli e dalla famiglia per andare alla ricerca di stimoli più vivi verso il nord Italia. Approda a Firenze, dove fa nuove esperienze e intraprende una relazione con una ragazza che lo rende (forse) padre. «Appe’… appena m’addormo, st’... st’… sto in guerra,...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

E se la folgorazione dovesse rivelarsi un abbaglio? Al suo secondo film László Nemes sembra già vittima della propria marca registica. Per Napszállta (letteralmente “tramonto”; il tramonto di un Impero, quello Austro-Ungarico, che aveva celebrato e cercato l’ordine, ma in nome...

Secondo Matteo - FilmTv n° 52/2018

Maurizio lavora in una ditta specializzata in cartoni animati. È timido e impacciato, ma l’incontro con Martina, assistente sociale sui generis che si occupa solo di casi di perversione sessuale, potrebbe dare una svolta alla sua vita. Tra i due infatti nasce una relazione. Maurizio...

Intervista - FilmTv n° 51/2018

È uno dei grandi registi del nostro tempo. Pochi come lui hanno saputo lavorare al confine tra più arti (il teatro, la lirica, il cinema), sullo spostamento progressivo dei linguaggi e, soprattutto, riflettere, con pari densità di pensiero, sulle radici oscure dell’identità italiana. Mario...

Secondo Matteo - FilmTv n° 51/2018

Nell’anno 10.191 la potente Gilda spaziale affida alla famiglia Atreides il governo del pianeta Dune, riserva di una droga che allunga la vita. Chi per primo pensò di adattare Dune, il colossale romanzo fantascientifico di Frank Herbert, fu «il Cecil B. De Mille dell’underground»,...

Cinerama - FilmTv n° 50/2018

«Sono venuto qui per sparire». Così comincia l’omonimo romanzo da cui Fabio Badolato e Jonny Costantino hanno tratto La lucina. Un incipit che dà la misura di quello che è il fuoco di un’impresa letteraria tesa a spingere la scrittura in un altrove di leopardiana memoria. C’è un uomo...

Cinerama - FilmTv n° 50/2018

Felice Farina è uno degli emblemi di quel “cinema da tinello” degli anni 80 dove si assisteva a un’egemonia degli interni domestici. Il titolo del suo esordio, Sembra morto... ma è solo svenuto, è considerato quasi un referto dello stato di salute, in quel decennio, della nostra...

Secondo Matteo - FilmTv n° 50/2018

In un teatro parigino, dopo una giornata passata a fare audizioni per trovare l’attrice che possa interpretare il lavoro che si prepara a mettere in scena ispirato al testo di Von Sacher-Masoch (Venere in pelliccia), Thomas è sconfortato del basso livello delle candidate. Nessuna di...

Secondo Matteo - FilmTv n° 49/2018

Due criminali ricevono in custodia una somma di denaro. Ma non la versano al capo: la giocano su un cavallo sicuro. Che perde. Nella cricca dei “movie brats” (Steven Spielberg, Francis Ford Coppola, George Lucas e Martin Scorsese) Brian De Palma è stato (ed è) forse il più esposto ai...

Secondo Matteo - FilmTv n° 48/2018

Il dottor Hichcock torna a Londra con Cynthia, la sua seconda moglie. Già intimorita dall’atmosfera carica di tensione che regna nella casa del marito, la donna inorridisce quando scopre la bara della prima consorte... Il nome del dottore richiama ovviamente quello di Alfred (e qui si...

Cinelab: Intervista - FilmTv n° 48/2018

Abbiamo incontrato Ciro D’Emilio, regista di Un giorno all’improvviso, presentato nella sezione Orizzonti alla 75ª Mostra del cinema di Venezia e vincitore dell’ultima edizione del Piccolo grande cinema organizzato da Fondazione Cineteca italiana....

Secondo Matteo - FilmTv n° 47/2018

Christian è un ventenne che produce film e riprende i suoi incontri a tre. La fidanzata Tara è una modella. Le loro vite cambiano dopo un incontro sessuale. «Abbiamo tutti sperimentato le frustrazioni che derivano dall’aver a che fare con la censura delle major. Ma oggi, grazie ai progressi...

Servizio - FilmTv n° 47/2018

«Devo ammettere che l’essersi accorti o l’aver sdrammatizzato non preserva dall’adattamento o dall’accettazione. Dunque io mi sto adattando alla degradazione e sto accettando l’inaccettabile. Mi è davanti - pian piano senza più alternative - il presente. Riadatto il mio impegno ad una maggior...

Cinerama - FilmTv n° 47/2018

Il nostro momento storico è contraddistinto da una sorta di scontro permanente. La guerra è penetrata come non mai nel dibattito politico, viene continuamente evocata come possibilità per combattere il male di turno, una possibilità che spinge gli stati al riarmo. Viviamo in un’epoca in cui...

Cinerama - FilmTv n° 46/2018

Il titolo è quasi ossimorico: se anatomia evoca il dato concreto cui ciascuno può fare affidamento, il corpo, miracolo rimanda a un fatto contrario alle leggi della natura. Questo accostamento di opposti è forse l’aspetto più problematico ma allo stesso tempo vitale della...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy