Matteo Marelli

Matteo Marelli

Nota biografica in forma di plagio (Io copio talmente tanto che neppure più me ne accorgo):
pensierino della sera:
«Il critico non fa il cinema, ci va. La sua grandezza – non il suo limite – è questa: teniamocela stretta»
buon proposito del mattino:
«Il critico se vuole uscire dalla marginalità deve inventarsi nuovi modi di scrivere, parlare, far passare il cinema, il pensiero che il cinema mette ancora in forma»

L'inedito - FilmTv n° 28/2022

Quattro corti - mostrarti insieme per la prima volta-, per altrettante storie, ognuna legata a un elemento: acqua, aria, terra, fuoco. Le parti, di ciascuno dei frammenti, diventeranno materia per un unico grande progetto. Le immagini, a seconda di come oscillano, si incrociano e...

La sera della prima - FilmTv n° 28/2022

«Perché nell’arte ricorre così spesso un soggetto come quello della sofferenza? Non siamo forse nient’altro che consumatori del dolore altrui o esiste in noi veramente uno spazio per la compassione?». È da queste domande che sono partiti i Fanny & Alexander per The Garden (visto il...

Telepass: Servizio - FilmTv n° 28/2022

Ingannevole è il cuore più di ogni cosa. Lo sanno bene i lettori di J.T. Leroy. Lo scoprono ora i fan di Una pezza di Lundini: come il romanziere, allo stesso modo, il programma di culto si è rivelato così fumista da non esistere. A rivelarlo la coda di quella...

Editoriale - FilmTv n° 28/2022

«Posso scegliere uno spazio vuoto qualsiasi e decidere che è un palcoscenico. Un uomo lo attraversa e un altro osserva: è sufficiente a dare inizio a un’azione teatrale». Così si apre Lo spazio vuoto, il primo libro di Peter Brook sul teatro. Una definizione che sembra dire poco,...

Cinerama - FilmTv n° 27/2022

«Avevo una storia in mente, molto semplice, e avevo la scansione dei momenti. La struttura era data dai luoghi». Così, nel corso di una delle presentazioni del film, il regista Fabrizio Recchi introduce Due volte Nadia. La storia è quella di un triangolo amoroso, ai cui vertici...

Telepass: Intervista - FilmTv n° 27/2022

30 anni fa Luigi De Angelis, insieme a Chiara Lagani, ha dato vita a una delle più belle avventure teatrali della scena italiana, i Fanny & Alexander a cui Fuori Orario - Cose (mai) viste dedica su Rai3 due nottate, quelle dell’8 e...

Secondo Matteo - FilmTv n° 27/2022

Marcello, proprietario del negozio di toelettatura Dogman, è un omino mite, che cerca di andare d’accordo con tutti. Desidera una vita tranquilla per sé e sua figlia, ma è incapace di dire di no, anche a Simoncino, figura randagia, ferina, fatta di puro istinto, spesso alterata, straviziata di...

Telepass: Servizio - FilmTv n° 27/2022

Pensando al paesaggio attoriale del cinema italiano, se dovessimo dare un volto al passaggio di secolo, sono tre gli interpreti che ci hanno traghettato dalla fine del Novecento ai primissimi Duemila, incarnando, meglio di tutti, il malessere tardoadolescenziale di quegli anni: Valerio...

La sera della prima - FilmTv n° 26/2022

Da tempo consideriamo le creazioni di Romeo Castellucci un osservatorio privilegiato per provare a intuire l’evolversi della ricerca teatrale. Preferiamo parlare di creazioni piuttosto che di spettacoli, perché il termine ci sembra meno compromesso dalle abitudini spettatoriali, tanto in...

Cinerama - FilmTv n° 26/2022

Maria Iovine lo mette in chiaro già dal titolo: quello che firma, con la complicità di Veronica Yoko Plebani, è un ritratto a distanza ravvicinata. Veronica, segnata per sempre da una meningite, è un’atleta paralimpica di triathlon e il suo obiettivo sono le Olimpiadi di Tokyo 2020. Per quanto...

Telepass: Servizio - FilmTv n° 26/2022

Da tempo Fuori Orario - Cose (mai) viste, su Rai3, sta dedicando parte delle sue nottate alla terra di mezzo tra teatro e cinema. Una terra di profondi “sconfini”, che è tutta un transito, un passare. Uno spazio “promiscuo” e ancora non colonizzato, o meglio “...

Secondo Matteo - FilmTv n° 25/2022

Il ritrovamento nei pressi del cimitero di Viterbo di un’antica urna scatena eventi misteriosi: vi è infatti contenuta la tunica della Mater Lachrimarum. Argento lo sa: non è più tempo né per Suspiria, né per Inferno. Gli anni della finezza calligrafica sono passati e non...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 25/2022

Abbiamo incontrato Haider Rashid, regista di una delle visioni più potenti dell’ultimo anno, Europa (su IWONDERFULL dal 21/6/2022 a € 7,99).

Il tuo film mi sembra ritrarre con puntualità quello che è l’Europa oggi: quando è un sogno da...

Telepass: Servizio - FilmTv n° 25/2022

Per chi lavora alla seconda parte di questo giornale - certo di non essere smentito da chi mi affianca - il programma in questione è al tempo stesso croce e delizia. Croce, perché Atlantide - Storie di uomini e di mondi - di cui mercoledì 22 giugno 2022 va in onda su...

Telepass: Servizio - FilmTv n° 25/2022

Sfogliandoci, di settimana in settimana, ve ne sarete accorti: nei succulenti anfratti dei palinsesti, che si ripetono apparentemente invariati, si celano tesori d’inestimabile valore, degni della grotta di Alì Babà. Nelle zone d’ombra della programmazione televisiva fioriscono, infatti,...

La sera della prima - FilmTv n° 24/2022

Vom Licht. “Dalla luce”. Così s’intitola l’ultima creazione degli Anagoor - che si compie nell’incontro della compagnia con il Theater an der Ruhr di Muelheim, Germania. Così s’intitola il romanzo di Anselm Neft che l’ha inspirata e che racconta di un’apocalisse domestica e nichilista...

Cinerama - FilmTv n° 24/2022

«Roberto Faenza, che sul piano prettamente visivo-compositivo non è mai stato uno sprovveduto, sembra, sempre più, giocare coscientemente con l’indifendibilità del suo prodotto». Lo scriveva con acutezza Luca Pacilio su Gli spietati.it. Erano i tempi di Il caso dell’infedele Klara, e...

Cinerama - FilmTv n° 24/2022

«Forse è esattamente la prova d’amore che avrebbe sempre voluto sentire». Nelle parole di Hanna Schygulla è racchiuso il senso del documentario di Annekatrin Hendel. Rainer Werner Fassbinder lo aveva detto chiaramente: Voglio solo che voi mi amiate, come recita il titolo di un piccolo...

Telepass: Servizio - FilmTv n° 24/2022

«Il motivo per cui riprendo in mano Nel nome del padre con questa nuova versione non è per aggiungere, ma per sottrarre. Non è stata un’idea fissa, niente di persecutorio, eppure in questi 40 anni mi è tornata in mente, a intervalli vari, anche lunghissimi, l’idea, la convinzione che...

Il lungo addio - FilmTv n° 24/2022

«Il cinema è una questione di credenza. A suo modo chi crede nel cinema crede nei fantasmi. I film che preferiamo sono quelli che permettono a chi guarda di proiettare i propri spettri all’interno del quadro». Lo scriveva Nicola Curzio a riguardo di Sarah Winchester, opéra...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 23/2022

Durante una conferenza sull’estetica relazionale, Nicolas Bourriaud citò Jean-Luc Godard attribuendogli queste parole: «Occorrono due persone per produrre un’immagine». Pur non avendo trovato reale riscontro voglio prenderle per vere perché m’interessano come suggestione, come idea che...

Secondo Matteo - FilmTv n° 22/2022

Un attore debosciato, appena sbarcato a Cinecittà, è perseguitato dalla misteriosa e fantasmatica figura di una bambina che gioca a palla. Un’ossessione che gli sarà fatale... Magnifico stralcio felliniano, enigmatico e alieno, del film collettivo Tre passi nel delirio (gli altri...

Secondo Matteo - FilmTv n° 22/2022

La nave Vergeur attracca nel porto di Brest. Tra il suo equipaggio c’è il marinaio Querelle, un angelo del male venuto a turbare le vite di tutte le persone che hanno rapporti con lui. Un intreccio perfetto di cinema e teatro che si realizza in un mondo portuale del tutto stilizzato, ma di...

Cinerama - FilmTv n° 22/2022

E se il senso dell’ultimo film di Mario Martone stesse tutto lì, nel significato del titolo e nei versi posti in esergo? Nostalgia, ovvero “dolore del ritorno”, seguito dal cartello con incise le parole di Pier Paolo Pasolini che recitano: «La conoscenza è nella nostalgia. Chi non si è...

Servizio - FilmTv n° 22/2022

«Poi notai questo ragazzo. Aveva qualcosa di commovente e di intimidatorio al tempo stesso. Qualcosa di vulnerabile e qualcosa… di predatorio, rapace. Aveva questo miscuglio… E quando faceva qualcosa, la faceva sempre diversamente da tutti gli altri». È così che Hanna Schygulla ricorda il primo...

Cinerama - FilmTv n° 21/2022

Che cosa s’intende per “fronte interno”? L’espressione, mutuata dal linguaggio bellico, è utilizzata per indicare in periodo di guerra “l’altra trincea”, quella occupata dalla società civile. Impiegarla significa quindi dichiarare che c’è in atto un conflitto? Sì. Al di là dei fatti recenti,...

Cinerama - FilmTv n° 21/2022

Un binomio sempre più stretto, motivato dal crescente interesse anche da parte dei non appassionati di alpinismo, è quello tra cinema e montagna. L’accostamento, però, tende quasi sempre a esaltare l’impresa solitaria e vertiginosa, con risultati in larga parte deludenti. Ma c’è anche chi, come...

Telepass: Servizio - FilmTv n° 21/2022

Cannes val bene una nottata. L’invincibile armada di Fuori orario - Cose (mai) viste dedica la programmazione di venerdì 3 giugno 2022 al festival che si conclude sabato 28 maggio 2022. E lo fa celebrando tre autori a lei cari - Jerzy Skolimowski,...

Cinerama - FilmTv n° 20/2022

Da quest’ultimo Rue Garibaldi risalendo a The First Shot e su, a ritroso, fino a Tomba del tuffatore, il suo esordio del 2016 (diretto come il film successivo con Yan Cheng), si delinea una costante nei lavori di Federico Francioni, che è la condizione di spaesamento...

Telepass: Intervista - FilmTv n° 20/2022

«Questa serie l’ho costruita quando Letizia era in vita e mi è stata molto vicina, dandomi modo di entrare nel suo sacrario personale. Mi interessava lo scarto fra privato e pubblico, che è un po’ il tema di questo progetto: come si continua a vivere in un paese e in una città dove prevale l’...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy