Matteo Marelli

Matteo Marelli

Nota biografica in forma di plagio (Io copio talmente tanto che neppure più me ne accorgo):
pensierino della sera:
«Il critico non fa il cinema, ci va. La sua grandezza – non il suo limite – è questa: teniamocela stretta»
buon proposito del mattino:
«Il critico se vuole uscire dalla marginalità deve inventarsi nuovi modi di scrivere, parlare, far passare il cinema, il pensiero che il cinema mette ancora in forma»

Telepass: Servizio - FilmTv n° 20/2022

Scriveva Curzio Malaparte che «la vendita di complotti è un’attività semplice e redditizia. Piace molto al pubblico perché lava i peccati del mondo». L’ossessione per il nemico ingrossa un clima di sospetto e paura che spinge alcuni a ridurre la complessità a una causa elementare e onnipotente...

Secondo Matteo - FilmTv n° 20/2022

Jackson Heights, quartiere newyorkese che vanta la comunità più diversificata del mondo. Una realtà babelica, intreccio di minoranze etniche e culturali, diventata oggetto d’attenzioni speculative da parte dei grandi potentati immobiliari e commerciali che, forti del proprio potere d’acquisto,...

Secondo Matteo - FilmTv n° 19/2022

In cammino verso l’abbazia di Sant’Agostino a Canterbury, per onorare le spoglie dell’arcivescovo Thomas Beckett, Chaucer e altri pellegrini raccontano a turno delle novelle. Una mostra (diventata poi una preziosa pubblicazione), curata da Michele Mancini e Silvano Perrella, sottolinea fin...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 19/2022

Nel circuito di RaiPlay corrono anche Niki Lauda e James Hunt: il film Rush (2013) di Ron Howard fa mitologia della loro storica rivalità (a garantire, c’è l’esperta penna di Peter Morgan). Il regista gioca tutto sul piano del contrasto tra due caratteri agli antipodi...

Telepass: Servizio - FilmTv n° 19/2022

Mentre sto preparando questo articolo, navigando in rete, trovo tra i documenti resi disponibili dalla Camera dei deputati la trascrizione dell’audizione, in data 10 ottobre 2007, di Michele Santoro, allora conduttore della trasmissione Annozero, nell’ambito dell’indagine conoscitiva...

Intervista - FilmTv n° 19/2022

Il Bellaria Film Festival, che si svolgerà dal 12 al 15 maggio 2022, a Bellaria Igea Marina (Rimini), ha occupato un ruolo di primo piano nella promozione del cinema indipendente italiano e, nel corso della sue edizioni, si è caratterizzato per aver teorizzato la necessità della commistione e...

Secondo Matteo - FilmTv n° 18/2022

Non si sa da dove venga Joan Lui, ma in città tutti si accorgono del suo arrivo. Il Maligno vorrebbe mettere a tacere la sua voce anticonformista, ma la forza delle idee di Lui è troppo forte. Uscito a Natale, avrebbe dovuto essere il suo capolavoro, ma si rivelò un film-tonfo dall’esito...

La sera della prima - FilmTv n° 18/2022

Una voce che sentiamo l’urgenza di sfatare (come sostenuto nell’editoriale di Film Tv n. 7/2022) è la presunta mitezza di Pasolini, che, anche quando dallo stesso veniva rivendicata, si avvampava comunque di ferocia («dare scandalo di mitezza», scrive in Non è amore…). L’italiano è...

Cinerama - FilmTv n° 18/2022

Era già chiaro con Funeralopolis - A Suburban Portrait che Alessandro Redaelli avesse una solidissima capacità di osservazione e che, attraverso gli strumenti del cinema diretto, fosse in grado di comporre appassionanti antropologie “visuali” in cui trascinare lo spettatore con...

Cinerama - FilmTv n° 18/2022

Come raccontare la sordocecità, una disabilità che non è la “semplice” sommatoria di una minorazione uditiva con una visiva, ma che comporta anche altri deficit psicosensoriali? Nel momento in cui ci si confronta con una realtà estrema, secondo Georges Didi-Huberman, è necessario «immaginare...

Telepass: Servizio - FilmTv n° 18/2022

Un cineasta delle riserve - Una notte per Gianni Celati è l’omaggio che Fuori orario - Cose (mai) viste dedica a uno degli scrittori più importanti del Novecento. Il 13/5/2022, dall’1.20 su Rai3, una maratona mozzafiato di...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 17/2022

Frammenti di una cronologia della sfiga. Se storpiamo il titolo di un dei capolavori di Michael Haneke (71 frammenti di una cronologia del caso) è perché il film di Ana Katz ne ricalca la sintassi: tessere di realtà, briciole antinarrative prese dalla vita quotidiana, spesso...

Intervista - FilmTv n° 17/2022

«Mi piace pensare che il racconto che noi abbiamo sempre fatto sia un antidoto ai mali contemporanei, un’alternativa ai due anni di “reclusione” da cui veniamo, ma anche alla situazione presente tormentata da conflitti, confini e nazionalismi». Così Sergio Fant, responsabile del programma...

Telepass: Servizio - FilmTv n° 16/2022

Prosegue il lungo ciclo di visioni, cominciato il 18 marzo 2022, curato da Fulvio Baglivi per Fuori orario - Cose (mai) viste e dedicato a Carmelo Bene nel ventennale della scomparsa (A viva voce: Carmelo Bene per sempre). La nottata di sabato...

La sera della prima - FilmTv n° 16/2022

Nel novembre 2021, all’improvviso, sui social comparvero degli scatti che ritraevano una processione notturna di scheletri con neri stendardi lungo il perimetro del Castello Sforzesco e sul sagrato di piazza Duomo a Milano. A conclusione dell’ennesimo annus horribilis, nell’urbe infetta, dall’...

Cinerama - FilmTv n° 16/2022

Gaspar Noé è un uomo innamorato. La furia con cui in ogni film si accanisce sull’immagine può essere letta come un gesto d’amore, l’atto inventivo di un regista che di volta in volta ne testa la tenuta perché, di fondo, convinto che il cinema possa ancora perturbare l’occhio di chi guarda,...

Cinerama - FilmTv n° 16/2022

Campagna bosniaca. In un mondo residuale, antico, sfuggito al moderno, che convive quotidianamente con la minaccia della scomparsa, i figli di Ibrahim, cresciuti all’ombra severa e autoritaria del padre, rimangono soli quando lui - predicatore jihadista, ex veterano di guerra e membro dell’ISIS...

Telepass: Intervista - FilmTv n° 16/2022

«È la cosa che funziona meglio in preserale, Stanlio e Ollio lì sono implacabili». Così Alberto Farina, programmatore di RaiMovie, responsabile del progetto di restauro che la Rai ha compiuto sui titoli di Stan Laurel e Oliver Hardy (da martedì 26 aprile 2022,...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 15/2022

«Frugare tra l’immondizia, travestendola da normalità, è il lavoro delle televisioni: per questo Cinico Tv si faceva un punto d’onore di tralasciare il travestimento. Cinicamente e disperatamente, mostrava i corpi “mostruosi” (in mutande) di Carlo e Pietro Giordano,...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 15/2022

L’aspetto terragno, massiccio e ben piantato, a lungo frollato nelle nebbie padane, che colorava l’ironia sulfurea di un’ombra di malinconia; l’umore grottesco che si traduceva in gusto per l’insolito, l’aberrante, il deforme; l’equlibristica leggerezza che gli permetteva di compiere raffinate...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 15/2022

«Non esiste oggi parola più oscena e più malsana della parola creatività. Si produce il nulla, la merda, con la parola creatività». Così Enzo Mari, progettista più che designer, termine nel quale non si riconosceva, perché espressione di un settore rispetto al quale, pur operandovi, si è sempre...

Secondo Matteo - FilmTv n° 14/2022

Prima di dare indicazione ai suoi discepoli di portare nel mondo la parola di Dio, Francesco d’Assisi vive con loro in comunità. È un cinema costellato da “diversi” quello di Roberto Rossellini , di figure importune, “non integrate”, che gettano scompiglio nel quadro ordinato della realtà,...

La sera della prima - FilmTv n° 14/2022

I connotati sono quelli del delirio: dati concreti di fondo, radicati alla sostanza ruvida delle cose, ma amplificati a dismisura, fino a creare un universo in cui la regola è l’eccesso. Cristi e Giudi sono amiche, dividono lo stesso appartamento, ma il loro rapporto sembra incrinarsi a causa...

Cinerama - FilmTv n° 14/2022

Nella Apologia di Socrate, dove Platone ritrae il suo maestro davanti agli accusatori, questi dice: «Mi pare che il dio abbia posto me ai fianchi della città: né mai io cesso di stimolarvi, di persuadervi, di rampognarvi uno per uno, standovi addosso tutto il giorno». A quasi dieci...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 14/2022

Quando abbiamo intervistato Thomas Martinelli in occasione dello speciale dedicato a Flee (vedi Film Tv n. 12/2022) ci ha detto che uno degli aspetti chiave del documentario animato è «rendere in immagine ciò che si sa ma non si può mostrare». Questo avviene per diversi motivi, «perché...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 14/2022

-

Cinerama - FilmTv n° 13/2022

C’è voglia di voler bene a questo ritratto d’artista che Fulvio Wetzl dedica a Elisa Corsini, scultrice spezzina la cui creazioni dialogano con quelle di Arp, Brancusi e Moore. Gli si vuole bene per come si distingue dall’anonimia “glamour” dei tanti doc d’arte così patinati e accattivanti da...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 13/2022

Per William S. Burroughs l’effetto che produsse fu immediato, «come se una generazione fosse in attesa di essere scritta». Una generazione che ha vissuto ogni momento della sua esistenza al ritmo spasmodico e orgasmico del jazz, pronta a sacrificare tutto, allontanandosi da casa, famiglia,...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 13/2022

In Italia fu Fernanda Pivano a divulgare il verbo Beat, La ragazza che ha scoperto l’America come giustamente sottotitola lo speciale disponibile su RaiPlay realizzato a dieci anni dalla sua scomparsa, avvenuta nel 2009. Ma c’è stato anche da noi un...

La sera della prima - FilmTv n° 12/2022

Dopo Margaret Mitchell (Francamente me ne infischio, versione teatrale di Via col vento), Tennessee Williams (Un tram che si chiama desiderio) e John Steinbeck (La valle dell’Eden), Antonio Latella si confronta con un altro gigante della drammaturgia...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy