Matteo Marelli

Matteo Marelli

Nota biografica in forma di plagio (Io copio talmente tanto che neppure più me ne accorgo):
pensierino della sera:
«Il critico non fa il cinema, ci va. La sua grandezza – non il suo limite – è questa: teniamocela stretta»
buon proposito del mattino:
«Il critico se vuole uscire dalla marginalità deve inventarsi nuovi modi di scrivere, parlare, far passare il cinema, il pensiero che il cinema mette ancora in forma»

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 27/2021

Fu della stirpe di Prometeo e di Efesto, come loro discendente da un dio antico: Saturno, il più lontano ed enigmatico tra i pianeti; pare che chi nasca sotto il suo influsso astrale, oltre a essere dotato d’ingegno versatile e sottilissimo e di astuzia perversa, sia tormentato dalla tenebrosa...

Servizio - FilmTv n° 27/2021

Nuove scoperte e graditi ritorni: ecco il cinema irrequieto di una sezione audace e controcorrente.

Cinerama - FilmTv n° 26/2021

Il percorso registico di Francesco Fei si dirama in una fitta rete di possibilità, sale e scende e va in obliquo e offre sempre più scelte. Un’opera multiforme, all’interno della quale tracciare possibili parentele come quella che lega Mi chiedo quando ti mancherò con Onde e...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 26/2021

«Se davvero il tuo pensiero in bianco e nero va/provocante, evanescente, vuoi il colore/il video sono io: un video tape/che ti informa, che ti sonda». In uno spazio altro architettato con turbolenza e squilibrio da Studio Alchimia, «gruppo d’avanguardia postradicale», mentre i componenti dei...

Servizio - FilmTv n° 26/2021

Scriveva Vincenzo Buccheri: «Occorre non certo rassegnarsi, ma tentare di comprendere il cambiamento per elaborare risposte adeguate». Bestiari fantastici, Interzone, Begin Anywhere, Nuove alleanze, H24: sono queste quelle proposte da Motus, «compagnia nomade e indipendente» qui rappresentata...

Editoriale - FilmTv n° 26/2021

Abbiamo sperato in un atto monumentale: la sospensione della proprietà intellettuale sui brevetti dei vaccini anti COVID-19. Poi il G7 svoltosi dall’11 al 13 giugno 2021 ha disconosciuto quanto promesso ripiegando sulla donazione di un miliardo di dosi da parte dei potenti del mondo ai paesi...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 25/2021

A essere eufemistici la nostra redazione non ama molto Mark Cousins. «Un liceale avrebbe pensato a qualcosa di meno rozzo e ingenuo», scriveva Alberto Pezzotta a proposito del suo La storia del cinema, concludendo: «Spero vivamente che nessuno studente apra mai questo...

Secondo Matteo - FilmTv n° 25/2021

Oliviero è un giovanissimo ragazzo padre. Suo figlio Cristiano, detto Pisello, è nato dopo a una sola notte d’amore con May, una procace fata americana. Oliviero ha tredici anni e vive con i genitori, ex sessantottini disillusi, che non accettano il ruolo di nonni. Erano gli anni 80, il...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 24/2021

«Si è liberi soltanto nelle limitazioni. E non c’è cosa più terrificante dell’aver paura del terrore». Queste parole di Rainer Werner Fassbinder mi sembra riescano a esprimere bene tanto le condizioni in cui Daniele Vicari si è trovato a girare Il giorno e la notte (fondamentale, a...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 24/2021

-

Intervista - FilmTv n° 24/2021

In questi ultimi anni - che sono poi quelli della direzione di Pedro Armocida, cominciata nel 2015 - quando vediamo il programma della Mostra internazionale del nuovo cinema di Pesaro (dal 19 al 26 giugno) l’impressione è che sia lì lì per esplodere. Commenta il direttore, che abbiamo...

Cinerama - FilmTv n° 23/2021

Gli ultimi tre capolavori di Patricio Guzmán (sì, dichiariamolo subito e senza paura di strafare), Nostalgia della luce, La memoria dell’acqua e La cordigliera dei sogni (ognuno legato ad ambienti ed elementi naturali che rappresentano non solo i diversi confini del...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 23/2021

Ascanio Malgarini e Christian Bisceglia, dopo Fairytale, con Cruel Peter (tra le esclusive di RaiPlay) aspirerebbero a imporsi come eredi del gotico italiano, attenti tanto alla lezione dei maestri del rinnovamento del “neo-irrealismo” (Freda, Bava, Margheriti), quanto alla “...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 23/2021

-

Secondo Matteo - FilmTv n° 23/2021

Lung, che non ha mai combinato nulla di buono, vive sospeso tra fedeltà alla tradizione e fascinazione per l’occidente. Chin, assistente personale di un’importante manager, vorrebbe riuscire a costruirsi un futuro. I due si amano, ma la loro relazione si incrina quando lei scopre che lui è...

Cinerama - FilmTv n° 22/2021

«A differenza di amici più fortunati, a me erano toccati dei nonni fascisti». Così Duccio Chiarini affronta di petto uno dei grandi rimossi del Novecento: l’eredità fascista, questione ispida e per questo nevralgica, con la quale confrontarsi, senza ipocrisia, sia per quanto concerne la verità...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 22/2021

Forse le parole più belle per raccontarlo furono quelle di Roberto De Monticelli, indimenticabile critico del “Corriere della Sera”, che parlò di Giuliano Scabia (se n’è andato il 21 maggio 2021) come di un «angelico viandante». Un poeta, «disinteressato e appassionato»,...

Secondo Matteo - FilmTv n° 22/2021

Achille Tarallo è un autista di autobus, marito e padre, che sogna di diventare un cantante famoso come Fred Bongusto. Un giorno arriva un inaspettata occasione. Ogni film di Antonio Capuano irrompe e sorprende, è sempre un atto di coraggio commovente. C’è un’urgenza nel suo cinema che...

Cinerama - FilmTv n° 21/2021

«La preda esige la messa a fuoco: lo sguardo che isola, restringe il campo visivo in un punto. È una conoscenza che procede per cesure successive, ritagliando figure da un fondo. Circoscrivendole, le isola come bersaglio. Anzi, il gesto del ritagliarle è già il gesto che le colpisce. Altrimenti...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 21/2021

24 ottobre 1994. A poco più di tre mesi dalla finale del campionato mondiale di calcio (17 luglio), la tragica controra di Pasadena è commemorata nella sigla di apertura di Mai dire Gol del lunedì. Un improbabile coro di alpini, con in testa Elio e le storie tese, intona ondeggiando in...

Servizio - FilmTv n° 21/2021

Prima di iTunes Store, AppleTv, Netflix, Amazon Prime Video, Spotify, del mondo in streaming e on demand più o meno regolamentato, c’è stata un’epoca pionieristica in cui la rete fu una frontiera di piratesche scorribande che hanno contribuito a ridisegnare, loro malgrado, i contorni dell’...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 20/2021

16 marzo 1975. In un «mattino/brumoso, accidioso e lutolento», sul campo di calcio della Cittadella, a Parma, si sfidano, come ha prontamente osservato Alberto Garlini (autore, tra le altre cose, di Fútbol bailado) l’utopia e la distopia del XX secolo. Da un lato Novecento...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 20/2021

«Ognuno in Italia sente l’ansia, degradante, di essere uguale agli altri. L’uguaglianza non è stata infatti conquistata, ma è una falsa uguaglianza ricevuta in regalo». Le parole che Pasolini pronunciò nel 1962, sulla scorta di quanto accadutogli e che sarebbe continuato ad accadergli, nel...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 19/2021

Il titolo, che potrebbe essere interpretato in forma imperativa, è in realtà una supplica, una richiesta accorata a essere ascoltati da parte di persone accomunate da un deficit comunicativo in vario grado invalidante. Lo chiede Lu, bimba sorda, figlia di una coppia portoghese immigrata a...

Cinerama - FilmTv n° 19/2021

Un’elegante donna spettrale parla al telefono con l’amante che l’ha abbandonata. È chiusa in un appartamento talmente studiato da sembrare la pagina di una rivista d’arredamento. Entrambi sono d’una bellezza così esibita e stilizzata che non possono non apparirci artefatti. Dalle sue...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 19/2021

C’è un momento in L’ora di religione di Marco Bellocchio in cui Diana commenta i dipinti di Ernesto, il protagonista del film: «Io conosco i suoi quadri, sono bellissimi. Anche quando deve rispettare un soggetto, lei recupera sempre negli sfondi, un po’ come i maestri del Rinascimento...

Secondo Matteo - FilmTv n° 18/2021

New York, XIX secolo: americani e immigrati irlandesi si combattono per spartirsi il territorio e la gestione degli affari illeciti. In particolare, la sfida è tra i Conigli morti e i Nativi. Film lungamente desiderato, rimasto per molto tempo irrealizzato e poi tristemente avveratosi in un...

Cinerama - FilmTv n° 18/2021

Nuovo cinema paralitico è un progetto espanso, nato dall’incontro tra il regista Davide Ferrario e lo scrittore e poeta, ma anche «paesologo» e «contadino della desolazione», Franco Arminio, che si collega ai tanti lavori che vedono coinvolto quest’ultimo (pensiamo, per esempio, al...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 18/2021

«Rosseggiava il canapè». Così recitava la lapidaria didascalia redatta da Filippo Ceccarelli a corredo di una delle opere esposte in Party Politics, mostra delle vanità allestita da Francesco Vezzoli che ha raccontato i cruciali anni 80, decennio esecrato, ma oggi già rimpianto,...

Scanners - FilmTv n° 17/2021

In quel saggio poderoso che è L’alieno e il pipistrello - La crisi della forma nel cinema contemporaneo, pietra angolare, almeno in Italia, della riflessione sulla postmodernità cinematografica, Gianni Canova scrive che «è la stessa trasformazione dell’organismo sociale a sollecitare o...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy