Matteo Marelli

Matteo Marelli

Nota biografica in forma di plagio (Io copio talmente tanto che neppure più me ne accorgo):
pensierino della sera:
«Il critico non fa il cinema, ci va. La sua grandezza – non il suo limite – è questa: teniamocela stretta»
buon proposito del mattino:
«Il critico se vuole uscire dalla marginalità deve inventarsi nuovi modi di scrivere, parlare, far passare il cinema, il pensiero che il cinema mette ancora in forma»

Speciale - FilmTv n° 26/2018

Di fronte a un film bisognerebbe sempre interrogare le immagini e porsi anzitutto dei problemi. E il problema del vedere, del rapporto fra visione e scrittura è centrale in un’opera come Il signore del male. Il cinema è anche, e forse soprattutto, dispositivo tecnico, dotato di una sua...

Cinerama - FilmTv n° 25/2018

Era il 2006 e al Pim Spazio scenico di Milano andava in scena La vita bestia, parabola di amore e sopravvivenza tratta dalle pagine di Tuttalpiù muoio, spregiudicata autobiografia («è tutto vero tranne quello che è falso») scritta da Filippo Timi con Edoardo Albinati. Succede...

Cinerama - FilmTv n° 25/2018

Ulysses - A Dark Odyssey è il trionfo del vorrei-ma-non-posso. L’opera seconda di Federico Alotto ha la pretesa di volare alto (l’intenzione sarebbe quella di una trasposizione in chiave postmoderna dell’Odissea omerica), ma l’ambizione affoga in un’orgia di immagini patinate...

Cultura - FilmTv n° 25/2018

Agostino Iacurci è illustratore, incisore, pittore, scenografo e muralista, nome imprescindibile del variegato mondo della street art (dal 2009 collabora con Walls, associazione culturale che costruisce progetti in grado di far convivere arte, creatività e partecipazione). Ha...

Cineteca - FilmTv n° 25/2018

Uno yuppie, la sua amante, un teppista e un giornalista a caccia di scoop. Brian De Palma, dopo il disastro commerciale di Vittime di guerra, bissa l’insuccesso prendendo spunto dall’omonimo romanzo di Tom Wolfe. Il regista estrommette tutto il sostrato drammatico del libro,...

Lettera da uno sconosciuto - FilmTv n° 24/2018

«Mi chiamo Andrea Michele Vincenzo Ciro Pazienza […]. Disegno da quando avevo diciotto mesi, […] sono il più bravo disegnatore vivente. […] Morirò il sei gennaio 1984». Tutto vero, a eccezione della fine: hai sbagliato di quattro anni, cinque mesi e dieci giorni (16 giugno 1988...

Servizio - FilmTv n° 24/2018

L’ultima è di Michel Platini, che ha ammesso imbrogli pro-Francia nei sorteggi dei Mondiali del 1998. Mondiali di calcio e Olimpiadi non sono più l’affare del secolo, ma continuano a essere business più che sport. Giovano meno ai paesi ospitanti che a chi, come Sepp Blatter, ex leader della...

Cinerama - FilmTv n° 24/2018

Scrive David Lynch che «il nero possiede profondità. È come una piccola apertura». Oltre a lui, molti autori hanno provato a mostrarci cosa accade lì dentro; tra questi anche un giovane regista indipendente, Daniele Campea, che, col suo esordio, ha realizzato un film dove la luce e il visibile...

Cinerama - FilmTv n° 24/2018

«Quando l’uomo diventa belva, chi ha il compito di difendere gli ideali della civiltà?». Se lo domanda Fernanda Wittgens, che fu la prima direttrice della Pinacoteca di Brera dal 1940 al 1944. «I cosiddetti “intellettuali”, cioè coloro che hanno sempre dichiarato di servire le idee e non i...

Cultura - FilmTv n° 24/2018

Si fa presto a definire il percorso artistico di Marco Paolini ricorrendo alla facile formula del cosiddetto “teatro di narrazione”. È certamente il genere che pratica, di cui è stato tra i creatori e maggiori esponenti. Va però detto che ogni suo nuovo progetto è occasione per...

Cinerama - FilmTv n° 23/2018

«Volete del gran sesso... è richiesto a piene mani, a veh, se volete ve lo do». Così si apre il Talkin’ sul sesso di Francesco Guccini, mettendoci di fronte ai nostri bassi appetiti. Del resto viviamo in una realtà sovrasessualizzata che ci bombarda di stimoli più o meno espliciti. Ma...

Cultura - FilmTv n° 23/2018

RezzaMastrella (Antonio Rezza/Flavia Mastrella, sotto) è un duo di prepotenti disturbatori (vedi Film Tv n. 7/2018). Non lo diciamo noi, ma la voce autorevole di Angelo Guglielmi (scrittore, critico letterario e direttore di Rai3 dal 1987 al 1994, autore della rivoluzione che...

Cinelab: Intervista - FilmTv n° 22/2018

Dal 31 maggio al 6 giugno 2018, a Palermo, si terrà l’ottava edizione del Sicilia...

Cinerama - FilmTv n° 22/2018

A un certo punto Quirino, scultore e animatore dell’ormai inesistente coro di una piccola enclave sui monti in cui si parla una lingua arcaica, mostrando le sue opere, scolpite nel legno, dice a Maria, musicista delusa tornata in paese per stare vicino alla famiglia dopo la morte del...

Cinerama - FilmTv n° 22/2018

Caina, ovvero la cronaca in forma d’apologo. Il regista, Stefano Amatucci, lasciandosi suggestionare dalle pagine dell’omonimo romanzo di Davide Morganti (coinvolto in fase di sceneggiatura) fa della protagonista, che nel libro era una killer della camorra perseguitata dalle voci dei...

Cultura - FilmTv n° 22/2018

«Il costume deve essere al servizio del personaggio che l’attore interpreta seguendo le indicazioni del regista, deve aiutare l’attore […] evitando di condizionarlo attraverso eccessi caricaturali che non corrispondono al risultato perseguito». A parlare è Carlo Poggioli, già...

Cinerama - FilmTv n° 21/2018

Vengono dai ruderi abbandonati. Girano come pazzi, come cani senza padrone. Guardano sul mondo, come i primi atti del Dopostoria, dall’orlo estremo di qualche età sepolta. Vivono in un mondo paradossalmente chiuso, quello della sterminata provincia proletaria (alla fine identico a ogni...

Cinerama - FilmTv n° 21/2018

È il 1992. Grande è la confusione sotto e sopra il cielo. La Guerra fredda è finita; l’Urss è crollata; Cuba sembra prossima al collasso. C’è un uomo nello spazio, si chiama Sergei, è l’ultimo cosmonauta sovietico: dall’alto guarda il suo paese all’oscuro del fatto che non esista più. Nessuno l...

Cinerama - FilmTv n° 21/2018

«Filastrocca del gregario/corridore proletario/che ai campioni di mestiere/deve far da cameriere/e sul piatto, senza gloria/serve loro la vittoria». È racchiusa in questi versi di Gianni Rodari l’essenza di quei ciclisti che scelgono di sacrificare le loro carriere, i successi personali, per...

Servizio - FilmTv n° 21/2018

Gli altri

La chiave di tutto, ancora una volta, è nel fuoricampo. In ciò che non si vede. In chi resta fuori, oltre i bordi della rappresentazione. Cos’è che non si vede mai, in Loro 1 e 2? Non si vede quello che un tempo si sarebbe detto il “popolo”....

Cultura - FilmTv n° 21/2018

Cantava Paolo Conte: «Oh, quanta strada nei miei sandali/Quanta ne avrà fatta Bartali/Quel naso triste come una salita/Quegli occhi allegri da italiano in gita…». Gino Bartali la strada l’ha affrontata in bicicletta, ha pedalato sempre, anche quando le circostanze non erano...

Cineteca - FilmTv n° 21/2018

Gli orrori del conflitto vietnamita. «Se voi signorine finirete questo corso... e se sopravviverete all’addestramento... sarete un’arma! Sarete dispensatori di morte e pregherete per combattere!». Così tuona incazzato il sergente maggiore Hartman all’inizio di Full Metal Jacket....

Cultura - FilmTv n° 20/2018

«La ditta F & L». Così si definivano Carlo Fruttero e Franco Lucentini: eruditi, traduttori, giornalisti, consulenti editoriali, direttori di collane, opinionisti, poeti, antologisti nel campo della letteratura americana, attenti alla narrativa d’immaginazione come i generi del giallo e...

Cinerama - FilmTv n° 20/2018

Un detto antico, declinabile in qualsiasi dialetto, recita: «La terra è bassa e lavorare stanca». In un momento storico in cui il lavoro non c’è o si presenta nelle forme astratte e precarie del terziario avanzato e il ritorno alla dimensione agricola è venduto come panacea ai mali del...

Cinerama - FilmTv n° 19/2018

«Ci sono certe cose per cui vale la pena di vivere. Per me... io direi... […] quelle incredibili mele e pere dipinte da Cézanne». La battuta di Allen in Manhattan ci dice in maniera più diretta ed efficace l’eccezionalità della pittura cézanniana che non gli 87 minuti del film di...

Cinerama - FilmTv n° 19/2018

Hantang Zhao dirige e interpreta la storia di Yang Liusong, viaggiatore solitario deciso a diventare il primo uomo ad attraversare in bicicletta, da est a ovest, la regione disabitata di Qiangtang, nel nord del Tibet. Confeziona il più classico dei Bildungsroman, col protagonista che...

Cultura - FilmTv n° 19/2018

Fin dal principio la nostra Repubblica si è trovata in balia dell’“antipolitica”. Chi occupa oggi la scena non può vantare nessun primato: il M5S è solo l’ultima espressione di quel timore quasi spontaneo del cittadino davanti allo stato, visto come un’entità misteriosa, perlopiù predatoria, su...

Intervista - Articolo per il sito - Solo online

Di passaggio a Milano per presentare in anteprima nazionale la loro ultima creazione, PANORAMA (dal 2 al 6 maggio in ...

Cinerama - FilmTv n° 18/2018

Agosto 1945. La radio annuncia lo sgancio della seconda bomba atomica su Nagasaki. In Ungheria l’ingresso delle truppe dell’Armata rossa sancisce la fine del breve ma sanguinario dominio del partito filonazista e antisemita delle Croci frecciate. Chi ha aderito ed è sopravvissuto ora saluta con...

La sera della prima - FilmTv n° 18/2018

Per un attore artigiano di una tradizione vivente. È questa l’idea che sta alla base della nuova direzione del Teatro Niccolini di Firenze, da ora interamente animato, vissuto, gestito, spettacolarizzato da giovani interpreti chiamati a confrontarsi con tutti i mestieri della macchina...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy