Mauro Gervasini

Mauro Gervasini

Mauro Gervasini è direttore editoriale di Film Tv e di questo sito (filmtv.press) e consulente selezionatore della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Insegna Linguaggi audiovisivi all'Università dell'Insubria ed è autore della prima monografia italiana dedicata al "polar" ("Cinema poliziesco francese", 2003). Ha pubblicato vari saggi in libri collettivi, in particolare sul cinema francese. John Ford, Anthony Mann, Jean-Pierre Melville, Michael Mann, Julien Duvivier, Michael Cimino e Akira Kurosawa i suoi cineasti preferiti, ma è convinto che il film da rivedere almeno una volta all'anno sia La dolce vita di Federico Fellini.

Cinerama - FilmTv n° 45/2004

America, 1897. una piccola comunità è assediata nel proprio villaggio da mostruose creature che vivono nei boschi. Seguendo la forza dell'amore, Ivy Walker (Bryce Dallas Howard), non vedente, affronta la foresta per raggiungere la città, dove poter comprare le medicine che salveranno il...

Cinerama - FilmTv n° 44/2004

Strage in una villetta alla periferia di Bruxelles. Madre, padre e due bambini vengono falciati da raffiche di mitra. La polizia arresta un commerciante sulla quarantina, indicato da qualche "cugino" (sono gli informatori nel gergo francese) come il boss dello spaccio di droga. Lo interrogano...

Cinerama - FilmTv n° 43/2004

Dicono tanto degli italiani e del loro cinema introverso e ignaro dei problemi del mondo ma Nathalie..., della pur brava Anne Fontaine, dimostra come i sovrani dell'"ombelicale" restano i francesi. Non un brutto film, intendiamoci. Ma della (solita) storia di una coppia alto-borghese...

Cinerama - FilmTv n° 40/2004

Si chiama Titta Di Girolamo e da lungo tempo abita in un albergo svizzero. senza un perchÉ apparente consuma la propria esistenza tra una camera e il bar, tra il ristorante e il salotto dove si gioca a carte. Regolarmente riceve una valigia, e intorno a quella valigia si condensano tutti i...

Cinerama - FilmTv n° 39/2004

All'inizio del film, dopo i titoli di testa disegnati da Alex Ross che riassumono la puntata precedente, Peter Parker lotta con il più insidioso e temibile dei nemici. Non il dottor Octopus (quello viene dopo) e neppure Goblin, il cui spirito aleggia anche qua. La minaccia arriva dal lavoro...

Cinerama - FilmTv n° 38/2004

Clonazione, fecondazione assistita, bioetica... temi attuali? Seguite il film. Adam, il figlio di Jessie e Paul morto in un incidente stradale, viene clonato dall'eccentrico professor Wells. Sembra che tutto vada per il meglio finché il ragazzino non compie l'età che aveva quando morì nell'...

Cinerama - FilmTv n° 36/2004

Nel genere peggio messo del cinema americano (la commedia), si rischiano ormai di bruciare anche i migliori attori. Julianne Moore è forse la più brava attrice del cinema americano di oggi, versatile, coraggiosa, musa di indipendenti come Todd Haynes e capace di salvare la faccia anche in...

Cinerama - FilmTv n° 35/2004

Torna Riddick, l'antieroe dagli occhi felini che si farebbe volentieri i fatti suoi e che invece viene sempre invocato per salvare i destini del mondo. O dei mondi, nel nostro caso minacciati dai biechi Necromongers, stirpe guerriera assoggettata a un tiranno-sacerdote chiamato Lord Marshal....

Cinerama - FilmTv n° 35/2004

Un misterioso gentiluomo entra nello scompartimento di un treno. Fa cadere una sfera ai piedi dei viaggiatori (solo tre, due ragazzi e una fanciulla) che intraprendono da questo momento un viaggio all'indietro nel loro recente, cupissimo passato. C'è chi si è trasformato in una specie di...

Cinerama - FilmTv n° 30/2004

D'accordo, non ha senso vederlo doppiato. In originale, infatti, Crime Spree - In fuga da Chicago è un film bilingue, con alcuni divertenti calembour franco-inglesi e parecchie battute difficilmente traducibili. Consapevoli di perdere il 50% del divertimento, ne resta comunque...

Cinerama - FilmTv n° 30/2004

Esiste un "caso Takashi Miike"? Esiste. Trattasi di regista maudit, dalla poetica eversiva e poco imbrigliabile, con un numero impressionante di film all'attivo (ne gira quattro o cinque all'anno), alcuni dei quali diventati di culto grazie al tam tam dei cinefili dai festival. Chi...

Cinerama - FilmTv n° 29/2004

Catherine Breillat si è "incartata". Dopo una serie di film più o meno interessanti e uno che ci è piaciuto parecchio (Sale comme un ange, inedito in Italia), ha cominciato a girare su se stessa attorcigliandosi alle stesse tematiche, viste e vissute con occhio che qualcuno ha definito "post-...

Cinerama - FilmTv n° 29/2004

Jamel, Stéphanie e Mikhail, tre anime nella tormenta. Il primo si prostituisce nei cessi pubblici, la seconda è un transessuale, il terzo un boxeur russo che non parla francese, ma si capisce che è segnato dalla tragedia. Si incontrano, si amano, non chiedono niente in cambio l'uno agli altri....

Cinerama - FilmTv n° 28/2004

Se pensate che ci sia un limite al peggio, non avete ancora visto The Punisher. Il personaggio è ispirato a un comic della Marvel ed è regolarmente tradotto sui fumetti italiani come "il punitore". Nel film doppiato e distribuito, però, hanno lasciato il soprannome in inglese; capirete...

Cinerama - FilmTv n° 27/2004

Spazio, ultima frontiera. Il bambolone zombi di Venerdì 13, rifiutato addirittura dall'inferno, non trova di meglio che andarsene a zonzo in un lontanissimo futuro. Ma non ha cambiato abitudini, anzi... Colti dalla sindrome di Alien, gli abitanti della colonia di chissà quale galassia, abituati...

Cinerama - FilmTv n° 26/2004

Per poter realizzare la trilogia su Aldo Moro, operazione che in effetti ha in cantiere da tempo, Aurelio Grimaldi nel ruolo di se stesso accetta di dirigere il sequel delle Barzellette dei Vanzina. Il produttore gli affianca due consulenti: uno è il borgataro Stefano Masciarelli, l'...

Cinerama - FilmTv n° 26/2004

Dunque, funziona così. Compri una bella casa a Brooklyn, la paghi poco ma ti devi sobbarcare un inquilino, che per contratto resta lì finché non muore. Agli sposini Alex e Nancy capita la vedova Connelly, una vecchietta irlandese sana come un pesce e caparbia come un filibustiere all'...

Cinerama - FilmTv n° 25/2004

Luc Besson risponde colpo su colpo all'invasione di Hollywood. Produce, sceneggia, fa dirigere al regista degli spot Citroën anche se qui il marchio sponsorizzato è quello rivale. Invece di elevarsi, però, traccheggia, segue l'onda, ricicla un'idea di cinema d'azione decotta. Frasi che sembrano...

Cinerama - FilmTv n° 24/2004

Rimasti soli dopo la tragedia, una donna e i suoi due figli cercano di sopravvivere. Manca tutto, specie l'acqua, e non si capisce bene che cosa si debba temere. Anche se poi la vera minaccia è l'uomo. Nella tradizione tedesca il "tempo dei lupi" è quello che precede l'Apocalisse, quando gli...

Cinerama - FilmTv n° 20/2004

Nasce con le migliori intenzioni questo Moro no Brasil. Un road movie documentaristico che Mika Kaurismäki, fratello maggiore del più noto Aki (ma sembra più giovane, forse perché un po' più misurato nei vizi...) ha realizzato cercando di cogliere l'essenza del suo paese d'adozione, il...

Cinerama - FilmTv n° 19/2004

Barona, Milano, Europa. Nella piazza immaginaria di una periferia reale, "zarri" e immigrati si dividono il territorio guardandosi in cagnesco. Intanto le "brave persone" del quartiere invocano ronde e cancellate. Due amici d'infanzia dal diverso destino: Manuel spaccia, Claudio si fa un mazzo...

Cinerama - FilmTv n° 18/2004

Uma Thurman come Lana Turner, in automobile, con dietro un trasparente alla Hitchcock. Sguardo in macchina: «I'm gonna kill Bill!». Così la si vede nel trailer, così la ritrovate all'inizio del Volume 2, già selezionato dal Festival di Cannes per una proiezione di mezzanotte che, data...

Cinerama - FilmTv n° 18/2004

Di bambini ne divorò più di cinquanta, il mostro di Rostov, conquistandosi il terribile titolo di serial killer più feroce della storia. Allo studio di questo maniaco si è dedicato, prima con un libro e adesso con il film, l'ex giornalista David Grieco, che ha individuato nell'incredibile...

Cinerama - FilmTv n° 16/2004

L'oceano del titolo è quello di sabbia, il Sahara. luogo esotico e ricco di mistero, nel nostro caso teatro di un gran premio che non è quello del Bahrein ma quello equestre che si correva veramente tra la fine dell'800 e i primi anni del secolo scorso. Vi partecipò anche un americano, Frank...

Cinerama - FilmTv n° 15/2004

Carlo ama la moglie Silvia, ma il legame è platonico. Invece brucia di desiderio per Lù, molto più giovane. Non è il solito triangolo marito-moglie-amante, perché Carlo a Silvia dice tutto, e lascia che lei sia corteggiata da altri. Lù, dal canto suo, sa e non interferisce, anzi finisce...

Cinerama - FilmTv n° 14/2004

Sei personaggi non in cerca d'autore ma definiti in base al loro rapporto con il denaro. Lo stereotipo è in agguato. Invece, il taccagno da manuale impersonato da Fabrice Luchini, o il generoso spendaccione Vincent Lindon, sprizzano verità, e sono punte dell'iceberg di un gruppo che raccoglie...

Cinerama - FilmTv n° 13/2004

Laurel Canyon, sulle colline di Hollywood, è dove vanno a vivere gli attori e i cantanti famosi. Un mondo chiuso, il "buon ritiro" tra un tour e l'altro, un film e un viaggio promozionale. La regista Lisa Cholodenko ambienta nel canyon dei ricchi e famosi la storia di Sam (Christian Bale) e...

Cinerama - FilmTv n° 13/2004

Dopo un'attesa di due anni, Le regole dell'attrazione esce in Italia conciato malissimo, come neppure un film di quart'ordine visto a ferragosto. Già i titoli di testa "tradotti" in italiano sono una vergogna: Roger Avary, regista del cult movie Killing Zoe e co-sceneggiatore di ...

Cinerama - FilmTv n° 08/2004

Per amore di Vitt, Sonia asseconda la sua patologia e tenta di dimagrire all'infinito, fino all'anoressia. Tutto questo accade a Vicenza, nel Nord Est asserragliato dietro porte blindate e culto del lavoro. Vitt è un artigiano come "l'imbalsamatore" Peppino: ma quest'ultimo aggiungeva (paglia,...

Cinerama - FilmTv n° 07/2004

18 giugno 1940: i nazisti occupano Parigi e la Francia tutta si ritrova in ginocchio. La prima fermata dell'ultimo metrò è Bordeaux, dove chi può, chi ha i soldi, cerca di rifugiarsi in attesa che si compia lo scellerato armistizio di Vichy. Jean-Paul Rappenau, aiutato in fase di sceneggiatura...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy