Giulio Sangiorgio

Giulio Sangiorgio

Nasce su quel ramo del lago di Como e, quando non guarda, scrive. Gli piace il cinema comico - Buster Keaton, Jerry Lewis, Charlie Bowers, Pierre Etaix - quindi non può che diffidare della facile ironia. Pretende che i film sfidino le convinzioni del suo sguardo, per questo preferisce, sempre, ciò che eccede. Lo guida Chris Marker, piange Alain Resnais e, ingenuamente, crede che non esista correlazione tra l'r moscia e la voglia costante di cinema francese. Dirige Film Tv, sceglie film per Filmmaker, edita libri per Bietti Heterotopia. Non è in grado di stendere un suo profilo, ma sa che l'anagramma del suo nome è Luigio Nasogrigio. «E di me dico "egli"; – uno che non mi riguarda». Solo per ora, però.

Editoriale - FilmTv n° 26 / 2018

Piaccia o non piaccia (e a me piace e non piace) Yorgos Lanthimos è un autore in grado di cogliere lo spirito del tempo. I suoi paradossi. Quando si presenta al pubblico festivaliero nel 2005, con Kinetta (abiurando a My Best Friend, l’esordio in commedia nera, commerciale e...

Servizio - FilmTv n° 26 / 2018

Esce, per Diabasis, Il discorso e lo sguardo - Forme della critica e pratiche della cinefilia (pp. 188, € 18) del nostro corsivista Roy Menarini, docente dell’università di Bologna e critico cinematografico. Cosa da non sottovalutare, perché permette uno strabismo, un oscillare tra...

Cinerama - FilmTv n° 26 / 2018

Vincitore del Torino Film Festival 2011 con l’esordio Either Way (poi rifatto in Usa da David Gordon Green con Prince Avalanche), Hafsteinn Gunnar Sigurðsson torna con questo opus n. 3 presentato alla Mostra del cinema di Venezia 2017, in Orizzonti. Di L’albero...

Cinerama - FilmTv n° 25 / 2018

«Chi cresce, chi adolesce, si divide», dice un verso di Valerio Magrelli. E Thelma cresce e adolesce in ritardo, quando è all’università e studia biologia, quando è lontana dai genitori che la educano secondo dovere e volere cristiano, quando sente, insostenibile, un desiderio taciuto. Che è...

Serial Minds - FilmTv n° 25 / 2018

«Poiché gli uomini bianchi non sanno/tenere a bada la loro immaginazione/gli uomini neri muoiono» (Citizen - Una lirica americana, Claudia Rankine, 66thand2nd, pp. 174, € 16). E non è difficile prendere queste parole come se ogni macchietta, ogni stereotipo, ogni figura di nero...

Editoriale - FilmTv n° 24 / 2018

2006. Lech Kowalski decide di girare un documentario durante la finale dei Mondiali di calcio tra Italia e Francia. Sceglie di non mostrare immagini della partita. Al contrario: risponde allo sguardo degli spettatori. Li guarda guardare. Un controcampo del campo da gioco. Sul tifo. Il doc si...

Servizio - FilmTv n° 23 / 2018

Dialogo con Marco Grosoli, assistant professor in Film studies alla Habib University di Karachi, in Pakistan, autore di Eric Rohmer’s Film Theory (1948-1953) (Amsterdam Univesity Press, lingua inglese), primo di due volumi dedicati a Rohmer critico e alla sua idea di politica degli...

Cinerama - FilmTv n° 23 / 2018

Yoga & Co. non è solo una cultura largamente diffusa. È anche un mercato che risponde a uno dei bisogni paradossali del turbocapitalismo. Pagare per trovare il tempo libero nel ciclo produttivo che cancella il tempo libero, pagare per disciplinare il proprio corpo, pagare per badare al...

Cineteca - FilmTv n° 23 / 2018

In seguito a un atterraggio di fortuna, Kitai Raige ed il padre Cypher si ritrovano sulla Terra 1000 anni dopo la fuga cui furono costretti gli esseri umani a causa di un cataclisma. Poiché Cypher è seriamente ferito, Kitai deve spingersi in cerca di aiuto, muovendosi in un territorio a lui...

Il Sassolino - FilmTv n° 22 / 2018

Mentre qui a fianco riassumiamo il palmarès cannense, ci togliamo un sassolino. La giuria presieduta a Cate Blanchett non s’è espressa come i preconcetti credevano. Perché no, la Palma d’oro non è andata a un film figlio del #MeToo, a un film al femminile, o quantomeno a un...

Intervista - FilmTv n° 22 / 2018

Da Anton Ego a Karl Marx, con un paradosso temporale. Prima il critico culinario che in Ratatouille della Pixar dice: «Io prendo la cucina seriamente: non credo che chiunque sia in grado di cucinare», sottointendendo che «il critico capisce la cucina meglio di chi la fa». Poi l’utopia...

Cinerama - FilmTv n° 21 / 2018

Mektoub, in lingua araba, sta per “destino”. Dunque come si legge, a partire dal titolo, l’ultimo film di Kechiche? Destino, amore mio? E perché una cosa compiuta, già scritta, già data, come il destino dovrebbe necessitare di un canto uno, essere costruita da parti come i...

Editoriale - FilmTv n° 21 / 2018

Un uomo entra in banca. Con una pistola. A viso scoperto. Fa una rapina. Dopo pochissimo le autorità lo identificano, con suo grande sgomento. Durante l’interrogatorio l’uomo confessa perché, durante il furto, non s’è preoccupato minimamente di coprirsi il viso con una maschera. Semplice: un...

Editoriale - FilmTv n° 19 / 2018

Due tempi, due film. Loro 1 e Loro 2. Il primo tempo traccia un percorso preciso, il percorso da Loro all’1. E l’1 è, evidentemente, Silvio Berlusconi. Loro sono i coordinatori di escort Sergio Morra e la moglie Tamara, sono le donne giovani e belle...

Intervista - FilmTv n° 19 / 2018

«Io non lo so come si racconta una storia» dice la bimba protagonista di La strada dei Samouni di Stefano Savona, uno dei tre registi italiani alla Quinzaine des réalisateurs (con Troppa grazia di Gianni Zanasi e il corto La lotta di Marco Bellocchio). Gaza: storia di...

Eva

Cinerama - FilmTv n° 18 / 2018

Che Jacquot sia un autore non banale è un dato certo, per chi scrive. Non per quello che racconta (il contenuto dei suoi film potrebbe turbare al limite persone che non accendono una tv dagli anni 80), ma per come lo fa. Esordiente nel 1974 con un dittico documentario su Lacan, il francese...

Cinerama - FilmTv n° 18 / 2018

Non sei mai stato qui realmente. È questo il titolo originale del film di Lynne Ramsay, regista di Ratcatcher - Acchiappatopi, poi di Morvern Callar, nome proprio, e di ...e ora parliamo di Kevin, titolo che al contrario metteva in primo piano il discorso su...

Cinerama - FilmTv n° 17 / 2018

«Pensavo solo al presente, mi sono lasciata trasportare» dice lei. «Il presente fa schifo» risponde lui. Lei si chiama Carlotta, come la Carlotta Valdés di La donna che visse due volte, la donna del ritratto, la nonna materna con cui Madeleine s’identifica, nel film di Alfred Hitchcock...

Lui

Editoriale - FilmTv n° 17 / 2018

1, 2, 3. Berlusconi è alla sinistra di Salvini. Fa i conti. Mentre quest’ultimo parla, lui tiene il tempo con le dita. 1, 2, 3. 1, 2, 3. Se il leghista sciorina l’elenco programmatico del nuovo centrodestra, lui vuole esserne il metronomo. Patetico? Ridicolo? Non credeteci. Il punctum...

Cineteca - FilmTv n° 17 / 2018

Roma: il giovane studente Andrea si innamora di Giulia, fidanzata di un terrorista pentito e oppressa da mille fobie (è stata in cura anche dal padre di Andrea). La relazione fra i due annulla ogni inibizione, manifestandosi in atti erotici sempre più scatenati. Su ciò che rimane degli Anni...

Cinerama - FilmTv n° 16 / 2018

La jeune et jolie guarda in camera. Le tagliano i capelli. È un’altra donna? O la stessa (e sempre frigida)? Il titolo si sdoppia. L’immagine di una vagina si dissolve in un occhio. Lei è dal ginecologo perché sente dolore. Al ventre. «Dicono che il ventre è un ulteriore cervello» dice...

Cinerama - FilmTv n° 16 / 2018

Il 23 aprile 2014 Michael Glawogger, 54 anni, muore a Harper, in Liberia, di malaria cerebrale. Scompare. «È un luogo ideale in cui scomparire», diceva. Prima di. Harper era solo una tappa del suo progetto. Untitled. Un film che «finalmente» non aveva tema. E che non era scritto,...

Cinerama - FilmTv n° 16 / 2018

Distribuito solo ora, Parlami di Lucy è un film del 2014, conosciuto come Occhi chiusi. Esce postumo: il regista, Giuseppe Petitto, è scomparso nel 2015 a seguito di un incidente stradale. Non è un film banale: mette in scena con cura formale e cupa atmosfera l’allucinata...

Editoriale - FilmTv n° 16 / 2018

Il 26 marzo 2018 sono stati pubblicati i risultati del bando del Ministero dei beni culturali relativo ai contributi per festival, rassegne e premi cinematografici del 2017. Il ritardo è notevole, se considerate che associazioni ed enti hanno compilato il modulo per la richiesta a novembre 2017...

Cineteca - FilmTv n° 16 / 2018

Un attore, celebre per aver prestato il volto a un iconico supereroe, sta allestendo una commedia da portare in scena a Broadway. Nei giorni precedenti alla prima, si ritroverà però a fare i conti con il proprio ego tentando di recuperare i rapporti con la sua famiglia, la carriera e, in un’...

Servizio - FilmTv n° 15 / 2018

NESSUNO

La tesi è che Ready Player One sia un remake di Quarto potere. Questo è il mio gioco. Giochiamolo. Con il film di Orson Welles il cinema scopriva di poter essere moderno, e lo faceva mettendo in scena un fallimento, l’impossibilità di raccontare una storia...

Cinerama - FilmTv n° 14 / 2018

Giorno 89. Prima didascalia, già post-apocalissi. Strade deserte. Locali svuotati. Bimbi che comunicano con la lingua dei segni. La madre. Il padre. Una famiglia che si mette in cammino. Piedi scalzi, gesti trattenuti. Nessun rumore. Solo quando il figlio minore attiva la suoneria di un...

Editoriale - FilmTv n° 13 / 2018

Al Locarno Festival 2017, sezione Signs of Life, Surbiles di Giovanni Columbu è una visione inaspettata. Dopo Su Re, uno dei migliori film italiani di questo principio di secolo, potentissima messa in scena di frammenti di Nuovo testamento, film come lettura sinottica e remix...

Servizio - FilmTv n° 13 / 2018

  • Sydney Sibilia
    [Smetto quando voglio, Smetto quando voglio: Masterclass, Smetto quando voglio: Ad honorem]
    Parto semplicemente dalla storia che voglio raccontare. È quella, a interessarmi. Per me è come essere al ristorante, dare di gomito a uno e...

Cinerama - FilmTv n° 12 / 2018

Romania, oggi, gruppo di famiglia patriarcale in un interno, indovina di che si parla a cena. I figli rinfacciano al padre di predicare contro il sistema Ceausescu e al contempo di essere stato un delatore integrato per aver denunciato donne in cerca d’aborto. Lui risponde che era giusto così,...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy