Giulio Sangiorgio

Giulio Sangiorgio

Dirige Film Tv, sceglie film per Filmmaker. Non è in grado di stendere un suo profilo, ma sa che l'anagramma del suo nome è Luigio Nasogrigio.

Cinerama - FilmTv n° 17/2012

Quarto lungometraggio di Arnaud Desplechin, cineasta per cui l'arte teatrale è, semplicemente, l'arte di vivere (con ciò che ne consegue: come l'inutilità dei concetti di verità e menzogna, per esempio), I segreti degli uomini è un corpo a corpo con la celebre pièce di Edward Bond (...

Cinerama - FilmTv n° 17/2012

Sequel del caso cinematografico britannico del 2010, dancing movie pseudoindipendente e in 3 dimensioni, vincente ai botteghini anglofoni, Streetdance 2 3D conferma tutti i luoghi comuni del genere. Emarginati e poi vincenti, i piccoli inciampi, più che le discese ardite, e,...

Cinerama - FilmTv n° 17/2012

Attesissima quadratura del cerchio dei "Marvel movie", The Avengers 3D fa fruttare i semi gettati nelle scene post titoli di coda di Iron Man (1 e 2), L'incredibile Hulk, Thor e Captain America. Il primo Vendicatore e adegua le individualità...

A casa / CineDVD - FilmTv n° 16/2012

«Un antropologo che si esprime con la voce di un poeta». Questo disse di lui Martin Scorsese. E non c’è viaggio nel cinema italiano che possa permettersi di non soffermarsi su Vittorio De Seta, uomo di cinema amato, studiato, nel tempo da molti dimenticato e da poco scomparso. Aristocratico...

Cinerama - FilmTv n° 15/2012

Amanda: da amare. Questo significa il suo nome. Che nei fatti della vita si traduce in un'editrice nevrotica e androfoba, in un oggetto di desiderio il cui desiderio s'infrange contro la realtà, una realtà maschile che non soddisfa le sue pretese, composta da dettagli che non può accettare, da...

Locandina - FilmTv n° 15/2012

Compie 70 anni, Peter Greenaway. Greenaway il regista, il pittore, lo sperimentatore, Greenaway il provocatore. Greenaway il darwiniano e l’espressionista, l’umorista, il pessimista. Greenaway l’enigmista, il collezionista. Greenaway che dice che il cinema è morto, che parla di un linguaggio...

Cinerama - FilmTv n° 14/2012

La macchina da presa si muove fluida, nei corridoi di una discoteca, accompagna Ludo da una pausa coca nella toilette all'uscita, lo segue mentre in scooter abbandona il locale, mentre i semafori diventano verdi al suo passaggio, fino a un incrocio purtroppo fatale. 4 minuti in un unico respiro...

Locandina - FilmTv n° 14/2012

«Si parla di belle arti o di bellezza, io però credo che l’elemento determinante consista in piccole cose e non in grandi: più le cose sono grandi e meno esse sono arte». Sono parole di Seijun Suzuki, ma vestono con aderenze le immagini di Merry Christmas Mr Lawrence (in Italia...

Cinerama - FilmTv n° 13/2012

In una società che sciorina immagini continuamente (in un minuto un numero esponenzialmente maggiore di quelle prodotte nell'intero Medioevo), incapace di comprendere e pensare il visuale (perché figlia del testuale), Lech Majewski - scrittore di prosa e poesia, artista del video e della...

Cinerama - FilmTv n° 13/2012

Non luogo di Augé, panopticon di Bentham: Malpensa. Massimo D'Anolfi e Martina Parenti, già autori di Grandi speranze e I promessi sposi, coniugano titoli letterari e cinema della realtà: Il castello è l'aeroporto milanese, luogo kafkiano in cui s'informa e deforma il...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 13/2012

Un aneddoto: c’è una citazione pittorica pregna di significato, nella trasposizione di La marchesa di O... di Von Kleist, firmata nel 1976 dal genio filologico di Eric Rohmer. Laddove l’autore di spirito neoclassico nascondeva l’evento traumatico (uno stupro) tra le righe della novella...

Cinerama - FilmTv n° 13/2012

La necessità di un controcampo: questo rivendica Mare chiuso. Di fronte alle pseudo verità dette in mantra automatici dalle Tv, la voce di un piccolo documentario. Che si oppone alle dichiarazioni dei Maroni di turno e affronta, vis à vis, le conseguenze degli accordi...

Servizio - FilmTv n° 12/2012

Su questo palcoscenico da 3500 caratteri, con in mano il premio a una carriera lunga 1000 numeri, ci sono (quasi) 20 anni 20 di cinema maiuscolo, seminale, da ringraziare. Una responsabilità immeritata. E la necessità della sintesi che si fa brutale. A Lynch, non solo per le strade perdute e i...

Intervista - FilmTv n° 12/2012

La maternità è un territorio fertile per il cinema. Se nella commedia corale Cosa ti aspetti quando aspetti, in uscita il 22 giugno 2012, sono 5 le donne in dolce attesa, con annesso corollario di ansie, dalla Francia arrivano il 23 marzo 2012 17 ragazze. Incinte. Nello stesso...

Cinerama - FilmTv n° 11/2012

Horror low budget, buona volontà e scarse idee, Native (da leggersi in italiano) fa parte di quella nube di titoli che rendono il termine "orrore" nome comune di cosa sfinita, almeno in territori nostrani. Il passato è una terra straniera, per Michela, dunque il presente paga pegno:...

Cinerama - FilmTv n° 11/2012

1973. Il comportamentista Herb Terrace ha un'idea fissa: uno scimpanzé, se cresciuto alla stregua di un cucciolo d'uomo, è in grado di sviluppare un linguaggio. La verifica, che si scopre incerta e quasi implode nel tragico, ha ovviamente la forma di un esperimento: il Project si chiama Nim,...

Cinerama - FilmTv n° 10/2012

Prodotto nel 2004, 8 anni dopo Adisa o la storia dei mille anni trova la via del grande schermo e una distribuzione in dvd (accompagnato da un volume con testi di Predrag Matvejevic, Paola Traverso e Silvia Angrisani, prefazione di Silvio?Soldini, introduzione di Fabrizio Grosoli,...

Cinerama - FilmTv n° 10/2012

Là-bas: l'Europa, l'Italia, Castel Volturno. Yssouf, giovane africano, raggiunge il Belpaese covando il sogno dell'arte, sperimenta la miseria dell'onestà, s'accovaccia sotto l'egida di un parente - gangster risoluto, zio amorevole - che lo invita a percorrere le sue stesse orme: da...

Intervista - FilmTv n° 09/2012

«Quel che manca è un Pasolini: quante volte dopo la sua morte abbiamo sentito questo lagnoso luogo comune. Anche a me è capitato di provare questo rimpianto [...] Ma bisogna convenire che Pasolini ha dato, e detto, tutto». Ti leggo queste frasi di Piergiorgio Bellocchio (tratte da ...

Intervista - FilmTv n° 09/2012

«Non sono un autore da un film all’anno, ho bisogno di accompagnare i miei progetti, curarli nei dettagli. Credo sia per questa cura che le mie opere precedenti sono così amate. Comunque no, in questi anni non mi sono dedicato all’ozio. Ho lavorato in radio, in Tv, a teatro. Ho fatto due figli...

Cinerama - FilmTv n° 08/2012

Alaska, 1988. Intorno a tre balene da salvare, la giustificazione di un proverbio: «Il mondo è bello perché vario». Ci sono un reporter locale, una giornalista in carriera, l'esercito degli Stati Uniti al cospetto dell'arcaica comunità indigena, una militante di Greenpeace e un cinico...

Cinerama - FilmTv n° 08/2012

Una Maserati a 200 km/h, le strade, la notte. Sull'auto due uomini: Philippe è un raffinato signore di mezz'età, bianco, appartenente all'altissima società, costretto da una paralisi su una sedia a rotelle; Driss è un giovane della banlieue, nero, un passato da piccolo criminale, dunque un...

Cinerama - FilmTv n° 07/2012

Cose da sapere su Matt King. Professione: avvocato. Residenza: Hawaii. Stato civile: coniugato (con una donna in coma irreversibile e due figlie per le quali è stato sempre il genitore di riserva). Interessi: il lavoro (e il lavoro, e il lavoro). Problemi: un lutto da elaborare; la prole orfana...

Cinerama - FilmTv n° 07/2012

L'evento notevole di ... E ora parliamo di Kevin è una strage: l'uccisione di studenti adolescenti per mano di un pari, sul palcoscenico di una scuola della provincia americana. Il punto di vista è quello della madre dell'assassino; la trama lo scavo nella memoria del complesso...

Locandina - FilmTv n° 06/2012

Non ha niente, di caldo, l’amante di La peau douce, titolo originale del facile, banale, pruriginoso La calda amante. Perché in questo triangolo l’amour non è fou, perché sulla pellicola non riaffiora il calore profondo dei moti dello spirito, ma s’imprime a...

Editoriale - FilmTv n° 05/2012

Era la modernità della Settima Arte. Uno di quei nomi che non sfigurano accanto ad Antonioni e Rossellini, Godard e Resnais, riferimento obbligato nell’evoluzione del linguaggio cinematografico. Uno che fu espulso dalla Idhec, la scuola di cinema parigina, perché - «arrogante e indisciplinato...

Cinerama - FilmTv n° 05/2012

«Giurate di dire tutta la verità»: è l'invito di un padre alle figlie, prima che compaia il cartello con il titolo del film. Polisse: che suona come polizia in francese (ovvero Police, titolo di un bellissimo, dimenticato polar di Maurice Pialat), ma si legge come fosse un...

Cinerama - FilmTv n° 04/2012

«È incredibile quanto non conosci il gioco a cui hai giocato per tutta la vita». Si apre su questa sentenza (della leggenda del baseball Mickey Mantle),L'arte di vincere, film sportivo e ritratto umano tratto da The Art of Winning an Unfair Game, libro incentrato sulla figura...

Cinerama - FilmTv n° 03/2012

Primo film italiano partecipato. Ovvero composto da eterogenei svolgimenti sul tema proposto da una quindicina di cineasti, orchestrati in unico montaggio da Antonietta De Lillo con l'aiuto dei Botrugno e Coluccini di Et in terra pax. Un'indagine su un rito collettivo irrinunciabile,...

Cinerama - FilmTv n° 03/2012

Sarajevo, oggi. Lei è Luna, lui Amar. Sono musulmani, non osservanti. Lei è una hostess: vola e ritorna sempre da lui, controllore di volo. Ma lui non si controlla, persevera nel bere, perde il lavoro. Lei ha pure un desiderio che lui non riesce a soddisfare: un figlio. Eppure, nell'ostinazione...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy