Ilaria Feole

Ilaria Feole

Ilaria Feole è nata nell’anno di Il grande freddo, Il ritorno dello Jedi e Monty Python – Il senso della vita e tutto quello che sa l’ha imparato da questi tre film. Scrive di cinema e televisione per Film Tv e  Spietati.it. È autrice della monografia Wes Anderson - Genitori, figli e altri animali edita da Bietti Heterotopia.

Servizio - FilmTv n° 38/2010

LA GENESI come spesso accade con i film evento, Inception giaceva nel cassetto di Christopher Nolan (dove speriamo ci siano più capolavori che calzini spaiati) dalla notte dei tempi. Precisamente dal 2002, quando l’enfant prodige aveva già in mente tutto il film. Per “estrarlo” (senza...

Cinerama - FilmTv n° 38/2010

L'unica frase sensata, nel tripudio di cliché e mantra da scaffale di narrativa rosa, la pronuncia Billy Crudup, il marito abbandonato, che in fase di divorzio apostrofa la moglie: «Non potevi cercare te stessa nel nostro matrimonio?». Legittimo chiederselo, quando la ricerca del senso...

Cinerama - FilmTv n° 37/2010

C'è da aver paura, a vivere in questa Italia: Piergiorgio Gay risponde negandolo fin dal titolo con le parole del Liga Nazionale, elevato in questo documentario (presentato Fuori Concorso a Venezia 2010) ad antidoto ufficiale contro i mali del Paese. Si dà il caso che Luciano Ligabue abbia l'...

Cinerama - FilmTv n° 37/2010

Generazione blog. Generazione YouTube. Emo. Bimbominkia. Truzzo. Tentativi di definizione di chi è nato dopo il crollo del Muro di Berlino: i figli degli anni 90. Dipendenti dalle tecnologie più che dalle droghe, sovrani dell'autoscatto e dell'autoinquadratura, con upload congenito: tutto...

Intervista - FilmTv n° 35/2010

Quasi 20 titoli in 8 anni di carriera, un elenco di “progetti futuri” che non finisce più, ben due film in Laguna. Per non parlare del teatro e della televisione. Ritmi stressanti, eppure Donatella Finocchiaro non ha perso un grammo di passione: quando parla dei suoi lavori è ancora emozionata...

Cinerama - FilmTv n° 34/2010

Ardua impresa, quella di esprimere un giudizio sull'opera prima di Saverio Smeriglio (coadiuvato da Andrea Goroni). Marchigiano, classe 1977, ha dato alle stampe nel 2006 un romanzetto omonimo, vagamente new age, alimentato dalla sua passione per il surf. Un affermato manager sulla trentina si...

Cinerama - FilmTv n° 34/2010

Quattro ragazzi sprovveduti, un seminterrato buio, un repertorio abusato di torture sadiche. Come uscire da una situazione così spaventosa? No, non è quello che si chiedono i protagonisti, ma il cruccio dello sceneggiatore, alle prese con l'ingrato compito di trovare un senso ai consumatissimi...

Locandina - FilmTv n° 34/2010

Perché tutti amano Shrek? Perché tutti amano le lasagne. Ma facciamo un passo indietro. Prima che l’orco sporco e puzzolente arrivasse a riempire i forzieri DreamWorks, la casa di produzione aveva già sfornato mezza dozzina di film animati piuttosto ambiziosi. “Cartoni per adulti”,...

Cinerama - FilmTv n° 33/2010

Nel legame di sangue e spirito che congiunge i gemelli è insita un'inquietudine innegabile: poteri telepatici, simbiosi, morte simultanea e miti di ogni tipo aleggiano sulla natura singolare di chi ha condiviso uno stesso embrione. Se poi quel legame è costituito da una concreta porzione di...

Cinerama - FilmTv n° 33/2010

Non si tratta solo di essere stufi di vedere l'eterna fidanzatina d'America Jennifer Aniston prodursi in smorfiette, esibire acconciature perfette ed essere graziosamente stramba (qui è una fiorista con una passione del tutto incongruente per le parole inusitate, che scrive a pennarello sui...

Cinerama - FilmTv n° 33/2010

Per una volta il problema non è (soltanto) la traduzione del titolo (comunque terribile) o il doppiaggio: quel poco che di interessante si può trovare in un prodotto come questo, è rintracciabile (forse) soltanto per il pubblico statunitense. Rimbalzi d'amore è diretto da un'acclamata...

Cinerama - FilmTv n° 32/2010

Ironia crudele: al passaggio dell'avviso «Nessun animale è stato maltrattato nel corso delle riprese», è inevitabile pensare che allo spettatore non è stata tributata altrettanta benevolenza. L'idea di partenza è già sottilmente perversa: prendere Sansone, colossale cagnolone di razza danese...

Cinerama - FilmTv n° 30/2010

I tempi cambiano e, se una volta era Fievel a sbarcare in America, ora è Mickey Mouse ad andarsene in Russia in cerca di nuove avventure. Come questa, primo prodotto della casa di Topolino interamente realizzato nella Federazione Russa, un tentativo di inserire in una struttura tipicamente...

Cineteca - FilmTv n° 30/2010

Ci sono film che fanno venire voglia di chiedere indietro i soldi del biglietto. È legittimo, se si paga per vedere qualcosa che tecnicamente sarebbe faticoso definire “film”. Forse perfino Faenza ha avuto sentore dell’ingiustizia perpetrata al pubblico, tanto da rinunciare (così si legge nel...

Cinerama - FilmTv n° 29/2010

Genio & sregolatezza, Jamie Foxx & un musicista tormentato, Robert Downey Jr. & un giornalista sbruffone ma coraggioso. Nessuna di queste accoppiate è particolarmente fresca, ma tendono a funzionare in modo inesorabile, anche con un minimo sindacale di impegno dietro la macchina da...

Cinerama - FilmTv n° 25/2010

Non si esce vivi dagli anni 80: è una nostalgia insopprimibile, che porta a rimpiangere ogni tipo di prodotto, anche (o soprattutto) quelli di ineguagliabile ingenuità. A-Team, serie meravigliosamente camp in onda dall'83 all'87, è uno degli oggetti cult per eccellenza della decade più...

Cinerama - FilmTv n° 24/2010

L'amore è patologia:?che sia troppo o troppo poco, paterno o passionale, non c'è salvezza nel sentimento. Che tale, forse, non è;?piuttosto una combinazione di sostanze ingannevoli che il nostro cervello rilascia nell'organismo. Nel microcosmo inquadrato dall'esordiente Christian Angeli, amore...

Editoriale - FilmTv n° 21/2010

Cannes, 1983. Un pachidermico Orson Welles si alza a fatica per farsi incontro a Gilles Jacob e indicargli il tavolo vicino: «Hollywood è diventata un barile che rotola verso l’abisso. Si ammazzano a vicenda. Guardi il pavimento di questo ristorante, brulica di cadaveri…». Pochi giorni dopo,...

Cinerama - FilmTv n° 21/2010

Da 10 a 0, i capitoli sono scanditi da un conto alla rovescia, la stessa tecnica usata per ipnotizzare la protagonista; ma i numeri decrescenti sembrano indicare il livello di coinvolgimento dello spettatore. Livello 10: Ana (l'esordiente Manuela Vellés, occhi e corpo da ricordare), candida...

Cinerama - FilmTv n° 18/2010

Nicholas Sparks fa male al cinema. Non ci interessa in questa sede il suo valore di romanziere; ma in quanto soggettista e sceneggiatore dei film tratti dai suoi bestseller, è deleterio. E recidivo. Il suo concetto di melenso raggiunge un livello che renderebbe cinica perfino Pollyanna. Nei...

Cinerama - FilmTv n° 17/2010

Ludovico da piccolo aveva le bici più belle ma non l'affetto del papi, dunque ora è un giovane viziato e irresponsabile, interessato solo agli aperitivi in Piazzale Arnaldo e alle serate in disco. Vincenzo è povero, è siciliano e da piccolo ha subito molestie sessuali, perciò adesso è un...

Cinerama - FilmTv n° 16/2010

Guardando Scontro tra Titani si ha la sensazione di assistere a una di quelle recite scolastiche in cui i bimbi si impegnano con serietà eccessiva perfino per mettere in scena Peter Pan: l'enfasi concentrata e irrigidita di chi calca il palcoscenico è direttamente...

Servizio - FilmTv n° 15/2010

Guardatelo negli occhi, Malamadre. È il detenuto più temuto e crudele del carcere e vi fa paura. Vi terrorizza, perché ha gli occhi ardenti come tizzoni ma la freddezza di uno stratega, e chi lo guarda se la fa addosso. Guardatelo negli occhi, e sappiate che nei prossimi 110 minuti vi converrà...

Cinerama - FilmTv n° 14/2010

Si muovono eleganti e precise le dita di Daigo sui corpi inerti che prepara per l'aldilà; dita esperte e attente, passate senza preavviso dagli spartiti alle dipartite. Neoimpiegato presso l'agenzia funebre NK, il violoncellista rimasto senza orchestra trova una platea più...

Cinerama - FilmTv n° 13/2010

L'illuminazione di Nicolas è di quelle che segnano una vita: dopo essersi lanciato in imprese più grandi di lui, monellerie (non del tutto) involontarie e tentativi di scappare di casa, finalmente sa cosa vuole fare da grande. Vuole far ridere la gente. Il regista Tirard sembra attribuire a...

Cinerama - FilmTv n° 10/2010

Quando Ashton Kutcher si precipita all'aeroporto di Los Angeles dove si è appena imbarcata Jennifer Garner, l'addetto al check in lo secca con un «non dirmelo, voglio indovinare: c'è una ragazza che sta per salire sull'aereo e se non la fermi, lei non saprà mai cosa provi». Perfino i personaggi...

Cinerama - FilmTv n° 09/2010

«E Londra bruciò con incredibile frastuono e furia», è scritto sul monumento al Grande Incendio del 1666. Brucia ancora, Londra, nell'attentato terroristico che dilania uno stadio e uccide 1.003 persone. A tifare per l'Arsenal sugli spalti ci sono un papà e un bimbo di 4 anni; la mamma è a casa...

Cineteca - FilmTv n° 08/2010

Il romanticismo non è una scienza esatta. Anthony Minghella l’aveva nel sangue e l’ha travasato in ogni suo film, ma un miracolo così non gli è più riuscito (basti vedere l’inerte Cold Mountain). Il paziente inglese, nonostante l’allure cartolinesca del deserto e della Toscana...

Cinerama - FilmTv n° 07/2010

La morte in diretta, per la Generazione YouTube, è solo una clip da rimontare e mettere in upload sul computer. Robert, alienato dalla vita sociale del liceo, si diletta con la telecamera per arricchire il curriculum. Quando nella sua inquadratura entrano le due sorelle più popolari della...

Servizio - FilmTv n° 02/2010

I titoli della filmografia di Brittany Murphy parlano da soli: raccontano di una carriera spezzata prima di decollare, cristallizzata in ritratti di eterna ragazza a Beverly Hills; viziata, svampita, adolescente anche a trent’anni nei dilemmi superficiali e nelle smorfie leziose. Non...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy