Giulio Sangiorgio

Giulio Sangiorgio

Dirige Film Tv, sceglie film per Filmmaker. Non è in grado di stendere un suo profilo, ma sa che l'anagramma del suo nome è Luigio Nasogrigio.

Cineteca - FilmTv n° 31/2021

Blue Bay è una località fantastica dove il benessere è diffuso tanto quanto gli appetiti sessuali. Un giovane e bell’insegnante viene accusato di stupro da un’allieva figlia di una sua vecchia amante. C’era una volta John McNaughton, autore di Henry - Pioggia di sangue. Il ritratto...

Old

Cinerama - FilmTv n° 30/2021

(Attenzione: spoiler) «Benvenuti nella nostra versione del paradiso», dice il responsabile del villaggio turistico di lusso (ma a basso costo, se acquisti online) alla famiglia Capa (marito + moglie + due figlioletti). Poi, a ognuno, fa servire un cocktail, creato a partire dai dati da loro...

Cinerama - FilmTv n° 30/2021

Nati a metà anni 60 come risposta alla diffusione della Barbie, i G.I. Joe erano testosteroniche action figure (per evitare il termine “bambola”) di soldati statunitensi, ispirate a un personaggio di fumetti di riviste per l’esercito. Lorenzo di Bonaventura, che con la casa di...

Editoriale - FilmTv n° 30/2021

Facendo di professione il critico, si impara in fretta: se ci si vuole ricordare cosa sia la deontologia, se si vuole veramente fare critica, è cosa buona e giusta non solo non farsi selfie con gli autori come groupie, non solo non chiamarli per nome proprio in società per darsi un tono (una...

Editoriale - FilmTv n° 29/2021

Cose che ci teniamo di Cannes 74, primo blocco d’appunti, breve dispaccio francese. Annette di Leos Carax. Un film in cui l’autore cerca un esorcismo per la propria tragica storia personale (il suicidio della compagna Ekaterina Golubeva, madre della figlia Nastja, a cui il film è...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 28/2021

Daphne è sola: ha lasciato Adrian (il primo uomo giusto) e ora sta dalla sorella, ascolta tristi brani indie, scrive messaggi sul nostro schermo, fuma troppe sigarette. Daphne non è sola: incontra per amore binario due uomini, un grande amatore e un grande pensatore, mente a entrambi, ama...

Servizio - FilmTv n° 27/2021

È il 1984. Cannes. Serge Daney, sulle pagine di “Libération”, parlando di Boy Meets Girl presentato alla Semaine de la critique, scrive: «Un giovane autore è uno che sa di aver visto tanti film, di aver vissuto poche cose, e che non c’è tempo da perdere per cominciare - con calma ma...

Intervista - FilmTv n° 27/2021

Da sempre ti occupi di un cinema di confine, che si muove alla ricerca dei punti di snodo in cui il cinema cambia o sta per cambiare. Come hai visto cambiare i film durante la pandemia? E ci sono dei film, nella selezione, che portano i segni di questo cambiamento?
Non...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 25/2021

-

Editoriale - FilmTv n° 25/2021

Etica delle immagini. Un argomento di cui s’è parlato lungamente, durante la scorsa settimana. Il cinema non c’entra. Qui c’entra un giocatore di calcio, Christian Eriksen, che al 43° minuto della partita degli Europei 2020 tra Danimarca e Finlandia crolla in campo, per un arresto cardiaco: i...

Intervista - FilmTv n° 25/2021

Lumina è stato l’unico film italiano presentato a Rotterdam. In questi giorni è fuori concorso alla Mostra internazionale del nuovo cinema di Pesaro. I nostri lettori non possono vederlo, per ora. Provate a descriverlo per loro? Cosa è Lumina per voi?
SAMUELE...

Cinerama - FilmTv n° 24/2021

Moutamid è un regista bresciano d’origine marocchina, ha girato un film intitolato Talien e, nonostante lo troviate nel ruolo comico (ahah) di nordafricano che parla dialetto lombardo in Before Pintus, è esemplare di come le etichette del presente siano insufficienti a definire lo...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 24/2021

Di quanto il sottoscritto provi a guerreggiare (con i pochi con cui ancora si può guerreggiare per un’idea di cinema) in difesa dell’opera della tedesca Angela Schanelec, lo sapete (vedi Film Tv n. 47/2020). Ramo Bresson della storia della settima arte (un ramo oggi privo di fiori, al di fuori...

Intervista - FilmTv n° 24/2021

Come nasce questo film? Qual è il rapporto con la tua terra, con questa musica?
Nasce da una passione, che poi diventa una ossessione. Diciamo che in questo caso la passione mi ha aperto gli occhi, mi ha fatto capire il mondo degli Extraliscio. Non era semplice entrare...

Cinerama - FilmTv n° 23/2021

Dice bene Terry Eagleton, in Breve storia della risata, quando definisce Comedians di Trevor Griffiths «un capolavoro». Perché è ancora un lucidissimo forum culturale, questa pièce del 1976: uno scontro dialettico su quel che il comico è e può essere. Domande: su cosa è lecito...

Servizio - FilmTv n° 23/2021

NOMEN OMEN
Quentin Dupieux, parigino, classe 1974, s’è scelto come nome d’arte Mr. Oizo. Che si legge [wazo], proprio come in francese si pronuncia oiseau. Cioè “uccello”. Dupieux era già il signor uccello quando, ancora giovanissimo, negli anni 90,...

Cinerama - FilmTv n° 22/2021

È un’ipotesi di cinema che credevamo estinta, Valley of the Gods. E quindi è una riserva: un luogo in cui si preserva un’idea di settima arte novecentesca (Kubrick è il primo referente), ma capace di usare gli strumenti tecnologici del presente. Un’opera in cui la cura per il visuale...

Editoriale - FilmTv n° 21/2021

«Ci deve essere un modo migliore di descrivere le cose, per ordinare le parole in un modo nuovo, usare le parole, per portarti in un posto oltre le parole. Ci deve essere» dice Alice, la protagonista dell’ultimo film di Steven Soderbergh, Lasciali parlare, dal 27 maggio 2021...

Cinerama - FilmTv n° 21/2021

C’è un giornalista (Jeffrey Dean Morgan) che un tempo era a un passo dal Pulitzer, ma la cui autorevolezza e reputazione sono nulle, oggi come oggi: s’è inventato di sana pianta una serie di scoop, è stato scoperto, e ora arranca da freelance per un sito alla ricerca di news legate al...

Cinerama - FilmTv n° 20/2021

«Quando fai un film non puoi nasconderti», dice Capuano. Un autore di 81 anni. Un regista giovanissimo. Uno per cui il cinema è terremoto del reale. Un linguaggio viscerale. Verista. A modo suo. Urgente. Pauperistico. Artigianale. Ma anche, e soprattutto, generoso, barocco, rigonfio. Di teatro...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 20/2021

Nel nero la neve, come in una palla di vetro. Poi un movimento di macchina, dentro l’occhio della protagonista. Comincia così, La donna alla finestra. Leggete il Prima di andare via sul Film Tv n° 20/2021 di Pier Maria Bocchi. Ricordate quel che scrisse Ilaria Feole di L’ora più...

Editoriale - FilmTv n° 20/2021

«Può, un film, essere un atto di teoria?». Bisognerebbe porre questa domanda, che si fece un saggio di Jacques Aumont, a un film come Guerra e pace di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti (in uscita il 24 maggio 2021, con anteprima il 20 all’Anteo di Milano, recensione sul prossimo...

Scanners - FilmTv n° 19/2021

Un computer screen film. Ovvero un film in cui il quadro corrisponde allo schermo di un computer. Un desktop movie. Un film limitato, chiuso in un piccolo schermo, in cui aprire letteralmente finestre (per la gioia dei teorici del cinema come finestra sul mondo), e in cui reinquadrare il cinema...

Cinerama - FilmTv n° 19/2021

Victor Kossakovsky sa che fare cinema significa riordinare il reale, dare alle cose del mondo una nuova gerarchia, una prospettiva eccentrica sulle energie che lo attraversano, un inedito sistema di valori. Guardare il mondo da un dato anagrafico, giorno e luogo di nascita (la sua, in ...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 18/2021

Dall’omonimo romanzo di Elizabeth Brundage. Un film su una casa stregata. E, dunque, sul ruolo della donna, dei fantasmi della storia che su lei continuano ad agire (lo certificano gli spostamenti progressivi delle recenti versioni di Giro di vite, firmate Mike Flanagan e Floria...

Editoriale - FilmTv n° 18/2021

C’è questo libro, Pignolerie di Alberto Piancastelli (Quodlibet, pp. 160, € 14), che dovrei usare nei corsi di critica. È un esercizio, satirico, sulla pedanteria. La quarta di copertina dice, semplicemente: «Mi aspettavo qualcosina di più, son sincero». Dentro ci sono note su celebri...

Editoriale - FilmTv n° 17/2021

Scrivo il 22 aprile 2021. Domani si saprà quali sono le regioni colorate di giallo, quelle in cui le sale potranno (se vorranno) riaprire il 26. Con quali film? Lo sappiamo con riserve: siamo abituati a un continuo ridefinirsi dei listini, ma, lo capirete, mai come oggi è stato difficile...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 16/2021

 Girato a Londra per 18 giorni, con 3 milioni di dollari, durante la pandemia, un COVID-film Warner Bros. sul pattern della convivenza coatta (come Lockdown all’italiana). Protagonisti lui & lei (+ bonus di sciame di schermi e schermetti col coro - all star -...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 16/2021

-

Intervista - FilmTv n° 16/2021

Uno young adult italiano, ma non all’italiana, in cui si tengono insieme anime lontane, a partire dai produttori: Warner Bros. e Vivo Film, una major dell’intrattenimento e una casa che si dedica a un cinema italiano d’autore per il mercato europeo. Da dove nasce questo Non...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy