Alberto Pezzotta

Alberto Pezzotta

Alberto Pezzotta si è occupato di cinema italiano (Ridere civilmente. Il cinema di Luigi Zampa; Il western italiano; Regia Damiano Damiani; Mario Bava; la curatela, con Stefania Parigi, di Il lungo respiro di Brunello Rondi), di storia della critica (La critica cinematografica; la curatela, con Anna Gilardelli, di Alberto Moravia, Cinema italiano. Recensioni e interventi 1933-1990), di cinema orientale (Tutto il cinema di Hong Kong). Ha collaborato alla Storia del cinema mondiale di Gian Piero Brunetta e alla Storia del cinema italiano del CSC, oltre che a riviste come “Bianco e Nero”, "Imago", “8 1/2”. Scrive di cinema e musica su "Blow Up". Ha tradotto libri, tra gli altri, di Chinua Achebe, Eric Bogosian, Harry Crews, James Dickey, Barry Gifford, Jim Harrison, Hanif Kureishi, Lorrie Moore, Joyce Carol Oates, Hugues Pagan, Derek Raymond, Colm Tóibín.
Twitter: @APezzotta.

Cinerama - FilmTv n° 18/2017

I problemi iniziano fin dal titolo. Si intuisce che Sole cuore amore (ennesimo titolo preso in prestito da una canzone) è ironico e antifrastico? Che si tratta di un melodramma proletario alla Ken Loach? Il tristissimo, respingente manifesto dovrebbe dare un indizio. Solo che il film...

Locandina - FilmTv n° 18/2017

Per capire il successo e la novità di Il federale, nel 1961 (ottavo incasso italiano dell’anno, alla spalle di Una vita difficile), bisogna fare un passo indietro. Finita la guerra, dopo i primi film neorealisti portare la storia recente sullo schermo fu sempre più difficile....

Leggo - FilmTv n° 17/2017

Affronto La più amata di Teresa Ciabatti (Mondadori, pp. 228, € 18). Finora avevo letto il nome dell’autrice nei titoli di testa di film orribili da lei cosceneggiati, ma scopro (a pag. 203) che di una metà si vergogna anche lei. Percepisco l’hype attorno al “romanzo” (cito...

Leggo - FilmTv n° 15/2017

In Bersaglio di notte di Arthur Penn, Gene Hackman si lamenta con la moglie perché l’ha portato a vedere Ma nuit chez Maud di Éric Rohmer: «Perché pagare per annoiarsi?». Quando vidi il film, per quanto teenager, ero abbastanza acculturato per scandalizzarmi del giudizio di un...

Cinerama - FilmTv n° 14/2017

Se Matteo Achilli, il creatore di Egomnia, è «lo Zuckerberg italiano», il film di D’Alatri che narra la sua vicenda è la risposta italiana a The Social Network? La sequenza d’avvio con i nuotatori in piscina sembra fare il verso alla gara di canottaggio del film di Fincher. Ma dopo sei...

Il Sassolino - FilmTv n° 13/2017

No, non sono la stessa cosa
Scrive Sangiorgio che non bisogna leggere le commedie italiane di oggi con il metro nostalgico di un passato irrecuperabile. Giusto. Forse va specificato che il passato di solito viene usato non tanto per distruggere le commedie odierne, quanto per...

Leggo - FilmTv n° 13/2017

Più che L’Olimpo, questo soggetto inedito “di” Federico Fellini che esce per SEM (a cura di Rosita Copioli e Gérald Morin, pp. 140, € 15) si dovrebbe chiamare La supercazzola. Nel senso che, come si vedrà, sembra una beffa dall’aldilà. E nel senso che in questo digest...

Cinelibri - FilmTv n° 13/2017

(a cura di Elena Dagrada, Rubbettino Editore, pp. 272, € 16)

Il decennio più lungo del secolo breve, suona il sottotitolo di questa raccolta di saggi ben organizzata. Che fa luce su un decennio ricchissimo del cinema italiano con strumenti nuovi: lo studio della...

Leggo - FilmTv n° 11/2017

Chi si occupa di cinema farebbe bene a tenere sempre d’occhio anche il teatro. L’opera del quarantunenne Stefano Massini è improntata a un’attenzione per il presente (da Anna Politkovskaja a Ilaria Alpi) e a una fede nella funzione civile della letteratura che un po’ si fatica a trovare nel...

Cinelibri - FilmTv n° 11/2017

(a cura di Tiziana Lo Porto, Minimum Fax, pp. 468, € 20)

Mezzo secolo di interviste (spesso rare) con il regista “figlio di un poeta”, a cura di Tiziana Lo Porto. Tra gli interlocutori: Adriano Aprà, Alberto Arbasino, Andy Warhol, Robert Aldrich. Non solo cinema, ma soprattutto...

Cinerama - FilmTv n° 09/2017

«Noi siamo come loro», dice il poliziotto-criminale Francesco (Michele Riondino), riferendosi ai camorristi. «Noi siamo poliziotti», gli obietta il collega Peppe (Fortunato Cerlino). «Possono provare a fermarci in tutti i modi, noi ci rialziamo sempre, noi siamo combattenti». Per un attimo...

Leggo - FilmTv n° 09/2017

Nelle case borghesi di una volta c’erano i libri da salotto e quelli da tinello (un ambiente oggi scomparso), che poi magari finivano nelle case di villeggiatura prima di finire sulle bancarelle. Tascabili dalle copertine pacchiane: Simenon, Spillane, Fleming, Ambler ma anche Maugham, Cain e...

Cinelibri - FilmTv n° 09/2017

(di Fabrizio Fogliato, Fabio Francione, Mimesis, pp. 414, € 30)

Dopo Gualtiero Jacopetti - Graffi sul mondo di Stefano Loparco (Il foglio letterario) possibile che ci sia ancora qualcosa da dire sull’autore di Mondo cane? Lo mostra Jacopetti Files di...

Leggo - FilmTv n° 07/2017

Con 11 centesimi di euro a pagina, Lame (Einaudi, pp. 160, € 18) di Gabriele Pedullà è tra i volumi più costosi in libreria. È tutta vita di Fabio Volo si attesta a 8 centesimi, La ferocia di Nicola Lagioia scende a 4. L’editore, per invogliare il lettore a comprare...

Leggo - FilmTv n° 05/2017

Ormai sono convinto che The Young Pope sia il miglior film italiano degli ultimi sei mesi, ma il ruolo di Paolo Sorrentino nelle patrie lettere non mi è ancora ben chiaro. Comunque non faccio in tempo a chiudere Gli aspetti irrilevanti (Mondadori, pp. 278 più un po’ di bianche...

Locandina - FilmTv n° 05/2017

Non ho mai letto un’autoanalisi così brillante come quella che Jean-Luc Godard pubblicò sui “Cahiers du cinéma” a proposito di Il disprezzo, da lui diretto nel 1963: «Una storia di naufraghi del mondo occidentale, di scampati al naufragio della modernità, che un giorno approdano […] su...

Leggo - FilmTv n° 03/2017

Su Antonioni, Fellini, Pasolini, Rossellini si è scritto tanto, e il passare del tempo fa sì che ci sia sempre qualcosa di nuovo o di diverso da dire. Su Marco Ferreri (di cui quest’anno ricorre il ventennale della morte) si è scritto molto meno, e nella sua opera ci sono ancora molti lati in...

Leggo - FilmTv n° 01/2017

Perché piace così tanto il nuovo libro (e primo “vero” romanzo) di Paolo Cognetti (Einaudi, pp. 208, € 18,50), The Eight Mountains? Pardon, volevo dire Le otto montagne, ma una fascetta rossa mi informa che è «uno straordinario caso editoriale in traduzione in tutto il mondo»...

Servizio - FilmTv n° 52/2016

«I film natalizi sono il terrore del critico. Non sappiamo quando né come, i produttori e i proprietari di sale hanno deciso che intorno a Natale l’intelligenza degli italiani subisce una specie di collasso. Così, durante le feste, gli schermi non offrono che film di scarso valore, i quali,...

Leggo - FilmTv n° 51/2016

Siamo dei voyeur postumi a leggere le lettere di Alberto Moravia alla moglie Elsa Morante raccolte in Quando verrai sarò quasi felice (ed esemplarmente curate da Alessandra Grandelis, Bompiani, pp. 266, € 19)? Necrofili del gossip? Ma è la dannazione degli artisti (e Moravia si pensava...

Leggo - FilmTv n° 49/2016

Ovviamente Quei bravi ragazzi, Gli intoccabili, Scarface, Carlito’s Way, Le iene. Ma anche Fight Club, X-Men e American Sniper. E serie tv come Breaking Bad. Unico film italiano: Il camorrista di Giuseppe...

Leggo - FilmTv n° 47/2016

Sono passati ben trent’anni da quando è morto Piero Chiara (31 dicembre 1986), ma la sua memoria è viva. C’è un premio letterario a lui intitolato, uno dei pochi attendibili in Italia e dedicato ai racconti. E soprattutto dai suoi archivi continuano a uscire inediti preziosi. Ultimo dei quali è...

Leggo - FilmTv n° 45/2016

Perché i romanzi di oggi sono così lunghi? Leggendo le 500 e passa pagine di La luce dei giorni di Jay McInerney (Bompiani, € 20) ho pensato che sarebbe più facile trarne una serie tv che un film. Ormai è questa la misura dell’immaginario. A parte ciò, il libro non solo si fa divorare...

Leggo - FilmTv n° 43/2016

Era da tanti anni che non leggevo un libro di Massimo Carlotto, e decido di verificare che cosa è cambiato con Il turista, che segna il suo passaggio a Rizzoli (pp. 304, € 18). Ambientazione veneziana (anche se un paio di dettagli mi hanno reso perplesso), un antieroe che si chiama...

Leggo - FilmTv n° 41/2016

L’autunno porta in libreria storie allegoriche di bambini e educazioni sentimentali di consumatori di pornografia. Preferisco evitare. Di Il sistema di Gordon di Giovanni Mastrangelo (La nave di Teseo, pp. 304, € 18) mi attrae invece che parli di una comunità («setta new age», la...

Leggo - FilmTv n° 39/2016

Una volta, quando moriva qualcuno di qualche fama, c’era un coccodrillo generico sui quotidiani e poi un sano silenzio. Oggi è difficile riposare in pace sotto la valanga di ipocrisie, svarioni, accaparramenti postumi, insulti mascherati che pullulano sui social media. È capitato a Tommaso...

Leggo - FilmTv n° 37/2016

Per i critici cinematografici è normale passare da Almodóvar a Sokurov: e in entrambi i casi tengono a sfoggiare dimestichezza e conoscenza dell’opera pregressa, anche se spesso bluffano e vanno di Wikipedia. Io di Anne Enright non so nulla, se non che ha vinto un Booker Prize (che è un po’ più...

Leggo - FilmTv n° 35/2016

Spesso le prose dei poeti (Sandro Penna, Umberto Saba, Camillo Sbarbaro) sono di grande soddisfazione, quindi apro curioso La sumera di Valentino Zeichen (Fazi Editore, pp. 155, € 16). Nel frattempo Giuseppe Mario Moses è passato a miglior vita, Edoardo Albinati gli ha dedicato lo...

Leggo - FilmTv n° 33/2016

1.294 pagine a soli € 22, premio Strega, sapete tutti di che cosa si tratta. Ma come e quando si legge un parallelepipedo troppo ingombrante per l’autobus, la spiaggia, addirittura il letto? Sarebbe meglio usare un Kindle, avere un pdf da consultare in modo non lineare, seguendo piste tematiche...

Leggo - FilmTv n° 31/2016

Non sono un esperto di Philip K. Dick, ma penso che abbia scritto alcuni libri fondamentali della seconda metà del Novecento: Un oscuro scrutare, Ubik, Tempo fuori squadra, I simulacri, in parte La svastica sul sole. La maggior parte dei suoi romanzi...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy