Giona A. Nazzaro

Giona A. Nazzaro

Direttore artistico del Festival del Film di Locarno. Autore di libri e saggi. Dischi, libri, gatti, i piaceri. Il resto, in divenire.

Cinerama - FilmTv n° 20/2024

Il quarto capitolo della nuova saga di Il pianeta delle scimmie, diretto con sagacia dall’anonimo Wes Ball (suoi i vari Maze Runner), si presenta probabilmente come il film più interessante di questo mastodontico progetto di reboot. Rispetto a Matt Reeves, regista dei due...

Cinerama - FilmTv n° 20/2024

Raccontare Dario Argento e il suo cinema è un po’ come raccontare noi stessi e la nostra passione per il cinema. Simone Scafidi ricrea le condizioni di lavoro del regista di Suspiria (isolato in un albergo lontano) e impreziosisce il tutto con un lavoro molto interessante su materiali...

Servizio - FilmTv n° 19/2024

Il cinema - e le strategie produttive - di Luca Guadagnino sono il luogo privilegiato per osservare le trasformazioni della cinefilia. Quando François Truffaut dichiara il suo amore per So che mi ucciderai di David Miller compie una rivoluzione copernicana nelle pagine dei “Cahiers du...

Cinerama - FilmTv n° 18/2024

Che la corsa delle bighe di Ben-Hur non sia stata diretta da William Wyler ma da Yakima Canutt se lo ricordano in pochi, anche se non è mai stato un segreto. L’uomo che ha insegnato a John Wayne a cadere da cavallo si può considerare il capostipite degli stuntman professionisti, e non...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 18/2024

Ci sono più nomi nel riassunto della puntata precedente di Rebel Moon che in un “normale” film che circola in rete (o al cinema). Al cinefilo non sfugge ovviamente il nome del tenente Milius, ma è solo un vezzo che purtroppo non porta nulla. Di Snyder ormai sembrano dire tutti male, al...

Il pagellino - FilmTv n° 16/2024

Ogni settimana convochiamo un collaboratore per giustificare il suo voto a un film e per rispondere a domande “critiche”. È il turno di Giona A. Nazzaro

DESCRIVITI IN UNA BREVE BIOGRAFIA
Quando ho iniziato ad andare al cinema pensavo che i film...

Cinerama - FilmTv n° 16/2024

Un oggetto non identificato, Body Odyssey di Grazia Tricarico. Un Viaggio allucinante, per citare il titolo italiano di Fantastic Voyage di Richard Fleischer, che scivolando sulle forme del corpo di Mona (la bodybuilder Jacqueline Fuchs) tenta consapevolmente...

Cinerama - FilmTv n° 15/2024

Domique Abel e Fiona Gordon - lui belga, lei canadese - sono uno dei grandi segreti del cinema di oggi, ma non dovrebbero esserlo. Il loro magistero è insieme antico e modernissimo: le radici affondano nel circo e nel teatro; l’idea di quello che deve fare il dispositivo di riproduzione, invece...

Servizio - FilmTv n° 13/2024

Della morte del supporto fisico. Potrebbe essere il titolo, banale, di alcune delle discussioni più divertenti degli ultimi anni. Da una parte le armate della smaterializzazione che al grido (diciamocelo, un po’ saccente) del «tanto sta tutto online» sono sempre informate su tutto e su...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 12/2024

Lo chiamavano “monsieur le cannibal ”, Ruggero Deodato. Ultimo mondo cannibale e, soprattutto, Cannibal Holocaust gli erano rimasti attaccati alla pelle come autentiche stimmate d’infamia. Pochi studiosi gli hanno dedicato attenzione in tempo reale....

Cinerama - FilmTv n° 11/2024

Un western europeo che affonda le sue radici in un momento chiave della storia danese. Tratto dal romanzo di Ida Jessen, e presentato all’80ª Mostra di Venezia, La terra promessa narra le (dis)avventure del capitano Ludvig Kahlen (Mads Mikkelsen) il quale, dopo avere servito per molti...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 11/2024

A Jesse Eisenberg non difetta certo il coraggio di compiere scelte anticonvenzionali. E la frustrazione maggiore che deriva dalla visione del film del sudafricano John Trengove (alla sua prima sortita statunitense) è che si fatica a capire quale elemento del ...

Servizio - FilmTv n° 08/2024

Jonathan Glazer non è solo, nella sua ricerca di nuove forme di rappresentabilità della Shoah. Un tema notoriamente delicatissimo, che nel corso dei decenni ha suscitato un intenso dibattito sulle immagini della tragedia. Da Hannah Arendt a Georges Didi-Huberman passando per...

Festivalbar - FilmTv n° 06/2024

Daniele Luchetti vanta un’evidente affinità con l’opera di Domenico Starnone. Le modalità attraverso cui lo scrittore analizza le fragilità etiche e morali della piccola e media borghesia intellettuale sono il terreno d’elezione del regista. Questi lacci che (co)...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 05/2024

Possiamo solo provare a immaginare l’urto provocato da Jean-Luc Godard (di cui trovate sei titoli su RaroVideo) sul cinema del XX secolo. E purtroppo possiamo provare a immaginare tale urto solo attraverso la letteratura critica prodotta a partire da Fino all’ultimo...

Cinerama - FilmTv n° 04/2024

I cineasti “irritanti” sono “quasi” sempre interessanti (virgolette obbligatorie al netto delle eccezioni). All’inizio degli anni Zero, Kinetta di Yorgos Lanthimos si abbatté violentemente con la sua ossessione formalista sul cinema europeo. I film successivi del regista greco diedero...

Cinerama - FilmTv n° 03/2024

Il punto di rugiada di Marco Risi s’inserisce in punta di piedi in quella vena autunnale del cinema italiano - una sorta di non-genere trasversale - che nei film del padre Dino, dell’ultimo Monicelli e di registi come Lattuada, Brusati e Loy (tutti realizzati fra la fine dei 70 e i...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 02/2024

L’anno è il 2065. Il pianeta Terra è ai minimi termini. Acqua e terreni coltivabili sono risorse preziose sul punto di esaurirsi. Il cambiamento climatico ha reso il Midwest statunitense una landa brulla e riarsa. Henrietta (Saoirse Ronan) e Junior (Paul Mescal) vivono nella loro casa e...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 01/2024

La storia è la solita: un manipolo di ultimi (del mondo, della galassia…) si erge contro l’Impero. Il modello - I magnifici sette - era già stato ripreso come variazione di Guerre stellari da Jimmy T. Murakami e Roger Corman per Battle Beyond the Stars, presentato in...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 51/2023

Che di buone intenzioni sia lastricata la strada per l’inferno lo sappiamo dai tempi dell’oratorio. E che qualcosa scricchioli sinistramente nel migliore dei mondi possibili del cosiddetto “politicamente corretto” è sotto gli occhi di tutti. The Ordinaries, esordio nel lungometraggio...

Cinerama - FilmTv n° 50/2023

Probabilmente Stefano Sollima è il più solido e consapevole dei cineasti italiani che stanno rinnovando la produzione nazionale. Questione di gusto, di sguardo: elementi che determinano la precisione e la forza cinematografica di un regista. Formatosi in televisione, ha una comprensione...

Cinerama - FilmTv n° 48/2023

Era dal 2017 che non si avevano notizie di John Woo, che ormai viaggia verso la cifra tonda degli 80 anni. Nonostante vantasse alcuni momenti di grande precisione coreografica, Manhunt, il suo remake del film di Jun’ya Sato, sembrava più un omaggio un po’ stanco al primo film...

Sly

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 47/2023

Si dovrebbe dichiarare che di rivelazioni su Sylvester Stallone in Sly ce ne sono poche. Eppure, grazie a un’intuizione semplice ma efficace, Thom Zimny, regista di fiducia di Bruce Springsteen, mette al centro la voce di Stallone conservata su una audiocassetta permettendo al...

Cinerama - FilmTv n° 44/2023

Edoardo De Angelis si presenta come un’eccezione nel panorama cinematografico italiano: cineasta non vincolato da nessuna ossessione autoriale ritornante, se non dal suo piacere di raccontare, alterna alla produzione cinematografica quella televisiva. Comandante è la ricostruzione...

Cinerama - FilmTv n° 43/2023

Che un film come Mi fanno male i capelli funzioni così bene, restando fra l’altro in una durata contenuta, non è affatto scontato. Roberta Torre mette in scena un’altra seduta spiritica, dopo quella di Le favolose, per esplorare il tracciato immaginario prodotto dal passaggio...

Cinerama - FilmTv n° 42/2023

Il libro di David Grann da cui è tratto il film omonimo di Martin Scorsese ricostruisce la storia degli omicidi di cui fu vittima nel secolo scorso in Oklahoma la comunità dei nativi osage. Una pagina nerissima della storia del nascente capitalismo statunitense, protrattasi tra gli anni 10 e...

Cinerama - FilmTv n° 40/2023

Kirill Serebrennikov ha sofferto in prima persona la mano di Putin. Parola di Dio, del 2016, metteva in scena il fantasma autocratico di una società tentata dalla semplificazione. Condannato a tre anni di carcere con l’accusa di “frode al ministero della Cultura”, il regista è stato...

Cinerama - FilmTv n° 40/2023

Sin da Monsters Gareth Edwards si è segnalato come uno dei registi più interessanti del cinema fantastico contemporaneo. Anche quando ha messo mano a mitologie come quelle di Star Wars o Godzilla, nonostante le inevitabili limitazioni, lo ha fatto aggiungendo dei...

Cinerama - FilmTv n° 39/2023

Su Wes Anderson esiste più di un equivoco. Il principale è che si tratti di un cineasta anti-cinematografico, immobile nel suo formalismo manierista. La realtà è che a partire da Grand Budapest Hotel il cinema del texano ha messo da parte le dinamiche di gruppo, familiari e ambientali...

Cinerama - FilmTv n° 38/2023

Co-produzione fra El Deseo e Yves Saint Laurent, il cui direttore creativo, Anthony Vaccarello, ha creato i costumi del film, Strange Way of Life, girato nella leoniana Almería, è un omaggio alla categoria del sur-western identificata da André Bazin, padre putativo della nouvelle vague...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico - FAQ (Abbonamenti)Satispay
Privacy Policy